Assindustria Sport porta gli studenti in pista al Colbachini con i campioni dell’atletica

Assindustria Sport porta gli studenti in pista al Colbachini con i campioni dell’atletica

di Redazione PadovaSport.TV

Far conoscere ai ragazzi le proprie abilità motorie, favorendo relazioni basate sul rispetto delle regole come presupposto per valorizzare le capacità individuali. Ma anche sensibilizzare gli alunni al movimento come atto di benessere e sicurezza in sé. Sono questi gli obiettivi del progetto “L’atletica a scuola”, appena scattato allo Stadio Colbachini: un centinaio di studenti della scuola media Alessandro Volta di Padova si è ritrovato nella rinnovata struttura in zona Arcella, sotto la guida degli istruttori qualificati di Assindustria Sport Padova. Ma questa è solo la prima tappa di un percorso che coinvolgerà altri 8 istituti della provincia (la scuola Mantegna, la Don Milani di Vigonza, la Rigato di Villatora di Saonara, gli istituti Pascoli, Donatello, Rosmini, Ruzza e Briosco), interessando più di 1.700 ragazzi.

Il progetto – curato dalla referente Chiara Paesotto, responsabile del settore giovanile di Assindustria Sport – prevede due vere e proprie lezioni in pista al Colbachini; una lezione da svolgere in classe con la collaborazione diretta dei docenti; una giornata di sport nel cuore della città del Santo, assistendo alla Padova Marathon del prossimo 28 aprile, con la possibilità di partecipare alle Stracittadine e vivere dal di dentro il più grande evento sportivo organizzato nel territorio; una giornata di gare dedicate ai singoli istituti, in programma a maggio, in cui i ragazzi potranno cimentarsi nella corsa, nei salti e nei lanci e, infine, una successiva giornata di gare all’interno di uno dei grandi eventi organizzati da Assindustria Sport, i “Salti in Piazza” e il “Meeting Città di Padova”. Particolare non secondario, ai ragazzi sarà data la possibilità di incontrare i campioni della regina degli sport, figure come Ruggero Pertile – tre volte ai Giochi olimpici nella maratona e attuale Direttore tecnico della società gialloblù – e Magdelìn Martinez – atleta olimpica, primatista italiana del salto triplo e oggi allenatrice per il club padovano.

«È un progetto a cui teniamo moltissimo, perché sposa alla perfezione quella che è la mission con cui è nata Assindustria Sport, “allenare piccoli atleti per formare gli uomini e le donne di domani”, una frase che riassume lo spirito dell’impegno intrapreso dal 1971 da quella che oggi è Assindustria Venetocentro Imprenditori Padova Treviso attraverso la sua società sportiva. Un impegno che esprime in modo genuino ciò che intendiamo per responsabilità sociale: lo sport come promozione sociale e culturale, fattore educativo e valoriale, soprattutto per i giovani. Soprattutto oggi», sottolinea Leopoldo Destro, presidente della società. «Vogliamo far provare attraverso l’esperienza diretta le diverse specialità dell’atletica leggera, aiutando i ragazzi ad appassionarsi a uno sport sano, che non deve necessariamente essere agonismo e vittoria, ma divertimento associato a una giusta competizione, che possa educare e portare a una maggiore conoscenza di sé».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy