Bardelle (Coni Veneto): “Conosco Guendalina Sartori, altro che cicciottella”

Bardelle (Coni Veneto): “Conosco Guendalina Sartori, altro che cicciottella”

Altro che arco, è diventato un boomerang il caso del titolo delle “cicciottelle”. Ma da Rio la squadra azzurra fa quadrato. E Mario Scarzella, presidente federale, dopo le proteste iniziali, ha voluto chiudere il discorso. «Ogni polemica non verrà da noi considerata in quanto tutte le nostre forze sono dirette esclusivamente al risultato agonistico». E anche alle atlete è stato di fatto “ordinato” di non commentare ulteriormente la cosa, così come ai loro familiari. Gianfranco Bardelle, presidente del Coni del Veneto, interviene: «Quattro anni di sacrifici, di impegno, passione e rinunce, per arrivare ai piedi del podio olimpico per la prima volta nella storia, non è una sconfitta ma un grande traguardo. Cosa vuol dire “cicciottelle”? È un aggettivo che non ha niente a che vedere con lo sport. Nessuna di loro tre deve fare una sfilata di moda, e anche se fosse, sarebbero meravigliose indossatrici. Di loro tre conosco Guendalina Sartori, che è una super atleta, una grande campionessa che dà tutto in uno sport le cui vittorie si conquistano sul campo. Rispettiamole guardando quello che stanno facendo. Viceversa, definirle “cicciottelle” solo perché sono arrivate quarte, diventa offensivo». (Da Il Mattino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy