Calcio a 5, la Luparense sbanca Rieti con tre doppiette (Mancuso, Honorio e Taborda)

Calcio a 5, la Luparense sbanca Rieti con tre doppiette (Mancuso, Honorio e Taborda)

Commenta per primo!

Con tre doppiette siglate da Mancuso, Honorio e Taborda, la Luparense si sbarazza anche del Real Rieti con un 6-5 ben più netto di quanto non dica il risultato finale, erimane a sei punti dal Pescara capolista (vincente a Genzano per 6-1 nell’altro anticipo della Serie A di futsal) alla vigilia dello scontro diretto. Il primo tempo è una gara all’inseguimento: a passare per primi, dopo nemmeno un minuto, sono i padroni di casa con Suazo, che buca la non perfetta difesa rossoblù da calcio d’angolo. I Lupi, però, dopo aver fallito con Taborda l’immediata chance per il pareggio, lo trovano al 5′ grazie a Mancuso, che batte Micoli con un destro al volo sotto la traversa, e al 12′ passano in vantaggio grazie allo stesso argentino, che se ne va in azione personale e realizza con un tocco sotto sull’uscita del portiere. Negli ultimi minuti, però, Miarelli non può nulla sul sinistro di Pulinho deviato da Taborda, che manda in archivio la prima frazione sul 2-2. Ad inizio ripresa, però, la gara assume una fisionomia completamente diversa perché a caricarsi la Luparense sulle spalle è capitan Honorio: al 2′ l’italo-brasiliano fulmina Micoli dalla distanza, e al 3′ concretizza l’assist di Taborda chiudendo con il sinistro sul primo palo il 2-4 che mette in discesa l’intera contesa. Un break terrificante che manda il Rieti a gambe all’aria: al festival delle doppiette, tra il 5′ e il 13′, si iscrive anche Pablo Taborda, che scava ulteriormente il solco tra le due contendenti e chiude praticamente la gara. Le reti di Rafinha, Duio, e (a 2″ dalla sirena) Paulinho, rendono solo meno amaro il passivo per i reatini,ma la sostanza resta e nonostante il brivido i tre punti finiscono a San Martino. (Da Il Mattino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy