Hockey indoor, anche una rappresentanza del Cus Padova in Olanda con la nazionale

Hockey indoor, anche una rappresentanza del Cus Padova in Olanda con la nazionale

C’erano anche i portacolori del Cus Padova Giovanni Melai, Luciano Bazzoni, Giulio De Vivo e Andrea Viscolani con la nazionale italiana maschile di hockey indoor che, agli ordini dell’allenatore Massimo Lanzano, fino a giovedì 7 gennaio è stata in Olanda, per un raduno (condito da quattro partite) propedeutico agli EuroHockey Indoor Championship di Vantaa (Finlandia), che segnano il ritorno dell’Italhockey a una competizione al coperto dopo alcuni anni di assenza. Un motivo di grande orgoglio per il Cus Padova che, nella stagione indoor, è al momento al comando del suo girone. La soddisfazione è ancora maggiore se si considera che i quattro, che in precedenza avevano partecipato a un collegiale a Pisa, sono tutti ragazzi “di casa”, nonché un “prodotto” dell’università: Melai, portiere, è laureato in Ingegneria informatica, Bazzoni in Scienze delle attività motorie e sportive, De Vivo frequenta il corso di laurea in Farmacia e Viscolani quello di Scienze geologiche
Ad Almere, nell’ultima gara del raduno, la nazionale italiana ha perso 9-2 la sfida contro i campioni del mondo in carica dell’Olanda. La gara è stata disputata a circa 12 ore dal termine della sfida vinta 4-3 dagli azzurri sulla squadra di club del Venlo. Si è giocato con la formula dei tre tempi da 20’ ciascuno e il roster allenato da Lanzano ha offerto una prova di grande carattere, intensità e voglia. A breve lo staff renderà note le convocazioni per l’Europeo al coperto che si disputerà nel fine settimana tra il 15 e il 17 gennaio, ma il gruppo dovrebbe essere confermato pressoché in toto, col solo De Vivo out per una distorsione alla caviglia in cui è incappato nel corso dello stage.
Già domenica i tre torneranno in campo con la propria squadra di club, impegnata a Bologna nel secondo concentramento stagionale, contro San Giorgio, alle 14, e Sculdaxia, alle 17: obiettivo, difendere il primato in classifica che consentirebbe di qualificarsi per le finali nazionali in cartellone a Pisa il 6 e 7 febbraio. Lo stesso giorno, la formazione B del Cus Padova sarà di scena a Ospedaletto Euganeo contro Bologna, Adige e Cuscube Brescia.
Sempre a Bologna saranno in campo anche le prime squadre universitarie femminili: il Cus A, in testa al girone e in corsa per la finale nazionale, se la vedrà con il Cus B alle 11 e col Bologna alle 13. Due ore dopo toccherà a Cus B-Bologna.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy