Hockey Indoor, primi punti per il Cus Antenore Energia in serie A

Hockey Indoor, primi punti per il Cus Antenore Energia in serie A

di Redazione PadovaSport.TV

La seconda giornata del massimo campionato di hockey indoor – che, nei mesi invernali prende il posto dell’attività su prato – consegna i primi punti al Cus Antenore Energia, dopo i due ko del primo concentramento, a dicembre. Nel doppio impegno in terra piemontese la squadra di Mirko Faggian ha prima travolto 10-2 il Cus Pisa (Conforto 3, Viscolani 3, Valentino 2, Sacco, Singh, prima frazione terminata sul 5-1, col bis nella ripresa) e poi pareggiato per 3-3 con i veronesi dell’Adige (Sacco, Conforto, Maistrello, padovani sotto 1-0 e 2-1 ma avanti 3-2 sino a 1’30” dalla conclusione) salendo a 4 punti in classifica, proprio davanti al Pisa.
«Due punti in più ci sarebbero pure stati, abbiamo concesso all’Adige tre gol evitabili, su palla ragalata», commenta coach Faggian. «Il lato positivo è che c’è stato un netto miglioramento rispetto alla prima giornata, e non solo per i punti raccolti. Una nota di merito va a Viscolani, Cappellaro e Maistrello, i migliori a Bra».
Nello stesso week end, l’hockey indoor ha assegnato il primo scudetto del 2019, con le finali Under 18 femminili, a cui si era qualificata anche la squadra del Cus, che si ferma ai piedi del podio dopo una un torneo giocato col cuore. La Città del Tricolore, padrona di casa a Reggio Emilia, è campione d’Italia Indoor grazie all’affermazione agli shoot out sul Riva. Bronzo per il Cus Pisa: 1-0 sulle “colleghe” universitarie di Padova. In semifinale il Cus aveva ceduto 2-1 con il Riva (gol padovano di Matteraglia).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy