Final Eight, Luparense batte Bisceglie

Final Eight, Luparense batte Bisceglie

Quattro su quattro. Il quarto appuntamento di Coppa Italia tra Luparense e Bisceglie dice bene ancora alla società di Zarattini che fa en-plein per 4-3 e stacca il pass per la semifinale-rivincita con la Lazio, lo scorso anno trionfatore al PalaFabris.

Sul velluto. Una Luparense gagliarda comincia a razzo il quarto di finale che chiude la prima giornata della Final Eight 2012 di Padova. Nel replay del match dell’edizione 2010 (i Lupi vinsero 8-3), i padovani di San Martino di Lupari mettono un’ipoteca sul match già nella prima frazione quando Honorio porta avanti i bianco-azzurri (in visibilissima tuta arancione fluorescente). Il Bisceglie spesso e volentieri gioca con Laion – il portiere da 10 reti fin qui in campionato – spinto in avanti. La strategia è ben nota agli addetti ai lavori e gli uomini di Fernandez (tra i pali Weber lascia il posto a Putano per “liberare” un posto agli oriundi). E dopo la prima rete in campionato con la maglia Alter-Ego siglata domenica contro il Real Rieti, Pablo non si fa aspettare nemmeno in Coppa Italia: il destro sul primo palo vale il 2-0.

Finale con brivido. Fernandez predilige molto i cambi, favorendo un’intensità di gioco molto alta. Laion si alza sulla linea mediana del campo – anche per rallentare il ritmo del match – trovando la beffa di Merlim (perfetto pallonetto in apertura di ripresa). La squadra di Capurso è famosa per non mollare mai lo scettro e riesce ad accorciare le distanze: lo fa su calcio di punizione di Kakà (già 19 reti in serie A), trovando la fatale deviazione di Fabiano. Arrotonda Pablo, alla prima doppietta con la Luparense. Il Bisceglie, però, si fa pericolosamente sotto. Accorcia fino al 4-3 con i vari Antonelli e Kakà (doppietta per lui), mentre a 10″ dalla fine è ancora il capocannoniere nerazzurro a mettere in difficoltà Vampeta e soci colpendo un clamoroso palo.

Alter-Ego Luparense – Bisceglie: 4-3 (2-0)

Luparense: Putano, Euler, Honorio, Vampeta (C), Pablo; Andretta, Bertollo, Fabiano, Pedotti, Merlim, Fortino, Barone. Allenatore: Julio Fernandez.

Bisceglie: Laion, Marcio, Clayton, Kakà, Antonelli; Dibenedetto, Amoruso, Pedone, Mocellin (C),Favero, De Cillis, Caviglia. Allenatore: Leopoldo Capurso.

Arbitri: Chiarello (Novi Ligure), Muratore (Perugia), Stampacchia (Modena). Cronometrista: Mastri (Jesi).

Reti: pt 9’05” Honorio, 18’28” Pablo; st 0’40” Merlim, 1’25” Kakà, 6’29” Pablo, 10’27” Antonelli, 14’39” Kakà.

Note: spettatori circa 1500; ammoniti (L), Laion, Caviglia (B); espulsi nessuno; tiri liberi 0/0 (L), 0/0 (B).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy