3° Triangolare “KRUPPS CUP” di Calcio a 5 a Padova: i risultati

3° Triangolare “KRUPPS CUP” di Calcio a 5 a Padova: i risultati

di Marco Lorenzin

Serata di grande Futsal alla palestra Gozzano di Padova, dove è andata in scena la terza edizione della “KRUPPS CUP”. Ecco il resoconto della serata.

 1° MATCH

ITALIAN COFFEE PETRARCA PADOVA – MILANO 2-4 d.c.r (1-1 d.t.r)

PETRARCA: Ortega, Basso, Terenzi, Turiaco, Cleber, Maina, Foglia, Quarini, Chinchio, Mazzucato, Marchese Gastaldello. All. Giampaolo

MILANO: Mauri, Gargantini, Ziberi, Esposito, Leandrinho, Peverini, Horvat, Bosetti, Urio, Alan, Cuomo, Luft. All. Sau

MARCATORI: 5’05 Horvat (M), 19’55 Cleber (P) .

RIGORI: Leandrinho (M) GOL, Foglia (P) PARATO, Horvat (M) GOL, Cleber (P) GOL, Luft (M) GOL

ARBITRI: D’Andrea di Mestre, Pesce di Mestre e Zorzi di Castelfranco Veneto.

Milano si aggiudica la prima sfida della Krupps Cup  battendo con difficoltà ai rigori l’Italian Coffee 2-4. Comincia subito forte la squadra di casa con Foglia e Ortega da subito pericolosi, poi Milano prova a reagire con Peverini ma il suo diagonale è di poco fuori. Su una veloce ripartenza gli uomini di mister Sau passano in vantaggio con Horvat, preciso nel battere Chinchio in uscita con una finezza al 5’. L’Italian Coffee macina gioco, Milano copre bene e rischia raramente in fase difensiva: all’11 è l’estremo difensore patavino a dire di no a Ziberi da pochi passi e a Urio su un tiro molto insidioso da fuori area. Chinchio ancora superlativo tre minuti dopo su Luft e Peverini, poi Foglia sfiora il pareggio con un doppia conclusione ravvicinata salvata dal portiere milanese Mauri.  L’Italian Coffee prova il tutto per tutto nei minuti finali con Cleber portiere di movimento, ed il capitano a siglare il pareggio a 5 secondi dal termine. Nella lotteria dei rigori, decisiva la parata di Mauri su Foglia.

 2° MATCH

ITALIAN COFFEE PETRARCA PADOVA – KAOS REGGIO EMILIA 0-4

PETRARCA: Ortega, Basso, Terenzi, Turiaco, Cleber, Maina, Foglia, Quarini, Chinchio, Mazzucato, Marchese Gastaldello. All. Giampaolo

KAOS: Vezzani, Isidoro, Titon, Fusari, Dudu, Timm, Kakà, Micheletto, Dian Luka, Fits, Avellino, Pulvirenti. All. Alonso

MARCATORI: 6’20 Micheletto (K), 9’54 Fits (K), 13’40 Avellino (K), 18’00 Dian Luka

ARBITRI: D’Andrea di Mestre, Pesce di Mestre e Zorzi di Castelfranco Veneto.

Il Kaos fa sua la seconda sfida della Krupps Cup battendo i padroni di casa dell’Italian Coffee 0-4. Gli ospiti si rendono subito pericolosi nei primi minuti con due pali colpiti da Pulvirenti e Avellino, poi è il giovane classe 1999 Micheletto a portare in vantaggio gli emiliani al 6’ con un bel destro. L’Italian Coffee reagisce, si affida ai suoi uomini di maggior spessore Foglia e Maina trovando sempre attenta la difesa del Kaos. Fits al 10’ porta i suoi sul 2-0 dopo una buona giocata di Pulvirenti, Turiaco e compagni rispondono con un tiro di poco fuori di Maina e ancora una volta con la carta Cleber portiere di movimento. Il Petrarca si scopre, subisce il 3-0 con Avellino e pochi secondi dopo Kakà colpisce il palo a porta vuota.  Foglia due volte va vicino ad accorciare le distanze, mister Alonso prova a ruotare i suoi e nei minuti finali segna anche il quarto gol con Dian Luka che chiude definitivamente i conti.

 

3° MATCH     

MILANO – KAOS REGGIO EMILIA 0-2

MILANO: Mauri, Gargantini, Ziberi, Esposito, Leandrinho, Peverini, Horvat, Bosetti, Urio, Alan, Cuomo, Luft. All. Sau

KAOS: Vezzani, Isidoro, Titon, Fusari, Dudu, Timm, Kakà, Micheletto, Dian Luka, Fits, Avellino, Pulvirenti. All. Alonso

MARCATORI: 2’46 Kakà (K), 18’58 Dian Luka (K).

ARBITRI: D’Andrea di Mestre, Pesce di Mestre e Zorzi di Castelfranco Veneto.

Il Kaos vince 2-0 la sfida di serie A contro Milano e chiude al primo posto il triangolare targato “Krupps” al Palagozzano di Padova. Comincia subito forte il Kaos che trova il gol con un bel tiro di Kakà dopo quasi 3 minuti, qualche secondo dopo Dudù si divora il 2-0 da pochi passi. Milano si scuote e prova a pareggiare con un siluro di Luft ma gli emiliani sono formazione tosta e dotata di ottime individualità. La gara sale di tono e sembra davvero un match della massima serie: Fits e Fusari sfiorano il raddoppio, i meneghini sfiorano l’1-1 con Urio e gli ultimi minuti diventano appassionanti. Milano ci prova con Peverini portiere di movimento, Dian Luka segna il 2-0 a porta sguarnita  e il Kaos con tranquillità fa suo il match.

Nelle foto: alcuni momenti salienti del Triangolare “Krupps” al Palagozzano (Foto Scantamburlo)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy