Calcio a 5, al Marcianise la Krupps Cup

Calcio a 5, al Marcianise la Krupps Cup

Il Marcianise Futsal Academy si aggiudica la seconda edizione della Krupps Youth Cup – Torneo Nazionale Allievi Città di Padova di calcio a 5, che per due giorni al palazzetto Gozzano di Padova ha visto sfidarsi otto tra le migliori formazioni nazionali della categoria.
La formazione partenopea (qualificata per la Final Eight del Campionato Nazionale) ha vinto il trofeo battendo in finale il Futsal Giorgione per 2-0. Una gara equilibrata, con la formazione campana che in avvio ha messo in mostra la propria velocità e dinamismo. Il portiere del Giorgione Fior è riuscito in un paio di occasioni a compiere il miracolo, ma al quarto d’ora Negro ha portato i suoi in vantaggio. A quel punto i veneti hanno cercato di far fruttare la propria organizzazione di gioco ma il Marcianise è riuscito a chiudere gli spazi, trovando poco prima del fischio di chiusura il gol di Lo Cicero a porta vuota su un ribaltamento di fronte.
In semifinale il Marcianise aveva superato il San Carlo Milano per 3-0 grazie ad una grande pressione offensiva che ha messo alle corde i Lombardi sin dal primo minuto.
Nell’altra semifinale, tutta veneta, i campioni regionali del Giorgione Castelfranco avevano battuto 4-1 il Marco Polo Venezia, mettendo in cassaforte il risultato con tre gol nei primi otto minuti.
I campioni della Lombardia San Carlo Milano conquistano il terzo posto ma devono soffrire contro un Marco Polo Venezia mai domo. Al gol di Narducci per il San Carlo risponde infatti un minuto dopo De Carlo per i lagunari. Solo negli ultimi due minuti Leccesi arrotonda il punteggio per il definitivo 3-1.
Ci sono voluti i rigori invece per assegnare il quinto posto tra Sacra Famiglia Rovereto e CLD Carmagnola. Il Sacra Famiglia infatti era riuscito a portarsi in vantaggio 2-0 ma i piemontesi hanno avuto il merito di non mollare e con l’uomo di movimento hanno accorciato con Ricardi e pareggiato con Aiello a tre minuti dal termine. Carmagnola implacabile dal dischetto mentre risulta decisivo l’errore di Voltolin per i trentini
Combattuta e ricca di emozioni, soprattutto nel finale, la sfida per il settimo posto conquistata 5-3 dalla Virtus Castelfranco sull’Imolese 1919.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy