Cambiano i regolamenti in A2, l’Italian Coffee prepara la rivoluzione?

Cambiano i regolamenti in A2, l’Italian Coffee prepara la rivoluzione?

di Redazione PadovaSport.TV

Dopo i festeggiamenti, si comincia a lavorare per la prossima stagione all’Italian Coffee Petrarca.
L’obiettivo dichiarato è riportare la Città di Padova nel Campionato di Serie A. C’è la grana Gozzano da risolvere (si spera definitivamente) e sicuramente il nodo dell’impianto è in cima ai pensieri del presidente Morlino e del tecnico Giampaolo. Poi si passerà all’allestimento della squadra che affronterà la seconda categoria del futsal nazionale, quella Serie A2 lasciata nel 2005.
Ai primi di maggio il presidente incontrerà i ragazzi del Triplete di quest’anno (Campionato, Coppa Italia e Supercoppa) per cercare di definire le singole posizioni. Prima di allora, bocche cucite all’Italian Coffee, anche se l’impatto delle nuove normative della Divisione Calcio a 5 potrebbe indurre il club a modificare sensibilmente il roster bianconero per la prossima annata.
Negli scorsi giorni, infatti, il Consiglio Direttivo della Divisione ha inopinatamente ridotto da 5 a 4 il numero dei giocatori non formati in Italia che potranno essere impiegati in ciascuna gara di Serie A2.
A tutto ciò si aggiunge una complessiva rivisitazione dello status di calciatore “formato in Italia” in atto da parte dei vertici federali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy