Italian Coffee ha messo il turbo al Petrarca: gli highlights di due anni da favola

Italian Coffee ha messo il turbo al Petrarca: gli highlights di due anni da favola

di Redazione PadovaSport.TV

Michele Scapuccin, il proprietario della Boutique del Caffè, l’Azienda titolare del marchio “Italian Coffee” (www.italian-coffee.biz), si può ben godere i successi della sua squadra, l’Italian Coffee Petrarca, che bissano le performance delle proprie aziende. Già Sponsor dal 2012, Italian Coffee ha deciso di rafforzare la propria presenza nel calcio a 5 nel 2015. Il Petrarca, società storica del panorama padovano, veniva da un periodo poco felice ma nel breve la società si è data una riorganizzazione. I risultati hanno cominciato ad arrivare a partire con il nuovo anno, dal mese di gennaio 2016, con i primi ritocchi apportati all’organico. Dal Brasile sono arrivati infatti i vari Cleber Ricardo, Pato Reinaldi, Cafe Parize, Cesar Dos Santos e Tadeu Sartori, mentre l’organico è stato completato con il portiere calabrese Luigi Sapia e con l’attaccante padovano Daniele Turiaco. Grazie a questi elementi di solida esperienza e comprovata qualità, il Petrarca è riuscito a salvarsi in anticipo, con un girone di ritorno da primato dopo che nel girone di andata l’andamento era stato a dir poco balbettante.  E dal 29 gennaio 2016 sono stati solo successi, con una serie di 61 risultati utili (53 vittorie e 8 pareggi), che hanno condotto dapprima alla vittoria della Veneto Cup 2015-2016 ad Arzignano, e poi al Grande Slam della stagione 2016-2017. Dopo il mercato estivo del 2016, con gli inserimenti di Andrea Franceschini, Felipe Medeiros e William Foppa, l’inizio non è stato brillantissimo, pur
riuscendo la squadra a mantenere l’imbattibilità. Prima di Natale sono quindi arrivati il funambolo Digao Pierri e il pivot Rene Ortega e da gennaio la marcia è stata inarrestabile: 24 vittorie in 24 gare hanno portato in cascina la vittoria della Coppa Italia Regionale a Ponzano, la vittoria del Campionato di Serie C1, la Coppa Italia Nazionale conquistata nella Final Four organizzata a Padova e poi anche la Veneto Cup a Nove. Il resto è storia recente. L’avvicendamento tecnico, con l’arrivo del romano Luca Giampaolo al posto del nostrano Giacon, e l’inserimento delle stelle internazionali Maina, Arnaldo e Foglia, uniti ai vari Bastini, Ruzza e Basso, hanno caratterizzato l’estate 2017. Non vanno dimenticati anche i talentini locali Gastaldello, Mazzucato e Marchese, giovani ma già veterani con anni di esperienza.  La squadra ha proseguito il suo cammino: subito vittoria in Supercoppa a settembre, sempre davanti al proprio pubblico alla Gozzano, e poi vittorie di fila in Coppa Italia e in Campionato, con il primo posto in classifica acquisito in solitudine alla seconda giornata. E chissà se l’anno prossimo saprà regalare al Petrarca, pardon, all’Italian Coffee, il sospirato ritorno in Serie A.

Nella foto Michele Scapuccin con Arnaldo, pilastro dell’Italian Coffee Petrarca e del Portogallo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy