Italian Coffee Petrarca: arriva il primo successo stagionale. Cleber e compagni alzano la Coppa Italia

Italian Coffee Petrarca: arriva il primo successo stagionale. Cleber e compagni alzano la Coppa Italia

L’Italian Coffee Petrarca batte l’Altamarca  8 a 4 e alza il primo trofeo stagionale, la Coppa Italia.

Ecco la cronaca di calcioa5anteprima sulla finale di questa sera, giocata a Ponzano:

Quando metti insieme un palazzetto pieno di entusiasmo e passione, due squadre che in campo offrono uno spettacolo di primissimo livello… non puoi non amare il futsal! E’ andata in archivio la Final Eight Coppa Italia Veneto con il successo dell’Italian Coffee Petrarca sullo Sporting Altamarca al termine di una finalissima che ha rispettato ogni singola previsione della vigilia. Tanto ardore agonistico, tanta classe nei giocatori in campo, gesti tecnici di pregevole fattura, un grandissimo equilibrio tra le forze in campo e un grande coinvolgimento del pubblico come solo questo sport sa dare. Ha vinto il Petrarca, ed alla fine è giusto così per quello che si è visto in campo. I bianconeri nella ripresa hanno cambiato ritmo, potendo contare su rotazioni maggiori rispetto ai trevigiani, e si sono meritati di alzare al cielo la seconda Coppa Italia Regionale della loro storia. Il primo tempo ha visto subito le due squadre darsi battaglia ad ogni rimpallo, facendo vedere che non ci sono dubbi sul fatto che in questo momento siano le massime espressioni del futsal veneto. Il Petrarca si è portato subito in vantaggio, al 2’, con il graffio di Medeiros. L’Altamarca non è stata certo a guardare, ribaltando la situazione nel giro di un minuto con le reti di El Radj al 5’ e di Guidolin al 7’. Dopo che i padovani avevano pareggiato i conti con l’eurogol di Parize al 9’, i trevigiani si sono riportati avanti al 12’ con il maligno diagonale in contropiede di Gallina.
Nella ripresa ha fatto la differenza l’organico di maggiore qualità ed esperienza dei padovani, che in avvio pareggiano i conti con Ortega, e si portano avanti con Parize. Il solito Ortega allunga il divario, e Medeiros segna il sesto gol che di fatto chiude la partita. A metà frazione lo Sporting si gioca la carta di Gallina come portiere di movimento per cercare di riaprire la contesa, ma è troppo tardi. Parize fa il settebello sfruttando un errore in trasmissione dello Sporting Altamarca, che accorcia con Gallina ma che vede definitivamente tramontare ogni speranza con l’ottava rete dalla distanza di Sapia che direttamente dalla propria porta riporta i patavini sul +4 e sull’8-4 finale.
Finisce dunque con una gioia bianconera infinita, del presidentissimo Paolo Morlino, del tecnico Diego Giacon, di tutto il roster petrarchino e di tutto il mondo Italian Coffee. Onore delle armi comunque ad uno Sporting Altamarca che durante tutto l’arco della manifestazione ha dimostrato di essere una ”signora” squadra.
E adesso l’appuntamento è per venerdì prossimo 13 gennaio, perché le due squadre saranno di nuovo avversarie nello scontro diretto del Pala Maser, valido come terza giornata di ritorno del campionato di Serie C1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy