Italian Coffee Petrarca batte Asti e ritorna in testa

Italian Coffee Petrarca batte Asti e ritorna in testa

di Redazione PadovaSport.TV

ITALIAN COFFEE PETRARCA PADOVA – CITTA’ DI ASTI 5-3 (1-1 pt)

PETRARCA: Timm, Vianello, Cividini, Costa (K), Del Pizzo, Alba, Arteiro, Urio, Mazzon, Vitale, Marchese,Lo Buglio. All. Giampaolo

ASTI: Tropiano, Itria, Corsini, Celentano, Selhami, Siviero, Fazio, Ongari, Fortino, Mendes, Scianna, FiscanteAll. Lotta

MARCATORI: 10’16” e 39’57 Fortino (A), 14’29” Cividini (P), 33’45” e 37’54” Alba (P), 34’38” Costa (P), 35’39” Mendes (A), 38’39” Vitale (P)

AMMONITI: Fiscante (A), Del Pizzo (P), Urio (P), Fazio (A)

ARBITRI: Iannuzzi di Roma 1 e Parretti di Prato CRONO: Tassinato di Padova.

PADOVA – L’Italian Coffee Petrarca di mister Giampolo conquista un’ importante vittoria battendo 5-3 l’Asti nel big match di giornata dell’ A2 di futsal. Partenza all’ insegna dell’equilibrio, con entrambe le squadre contratte per l’alta posta in palio e con molta fisicità in campo. Al 5’ Asti pericoloso con capitan Celentano che sbaglia la mira a pochi passi da Timm, poi tre minuti dopo è Costa a salvare su Fazio proiettato a rete. Il Petrarca ci prova con la verve di Alba, ma i pericoli per la porta ospite sono rari: al 10’ su un imbucata di Corsini, il bomber azzurro Fortino trova la deviazione vincente che vale il vantaggio astigiano. L’Italian Coffee prova a reagire, Del Pizzo sfiora la traversa di testa una manciata di secondi dopo e al 15’ trova il pareggio con un bel diagonale di Cividini. L’Asti commette il 5° fallo, Tropiano salva su Urio, poi anche i padroni di casa ricevono la quinta penalità ma nonostante l’alta tensione il punteggio non cambia sino alla sirena di metà gara. Il match riprende ancora in gran equilibrio, il Petrarca sfiora il vantaggio con Mazzon e con un palo di Cividini: al 30’ Dudu’ Costa coglie un clamoroso incrocio dei pali, Itria risponde con un pericoloso diagonale e le occasioni da ambo le parti fioccano. Al 33’ Alba si trova solo davanti a Tropiano e sigla il 2-1, dopo neanche un minuto Costa trova il terzo gol dei padroni di casa chiudendo un triangolo sul secondo palo. L’Asti reagisce firmando il 2-3 con un bel diagonale di Mendes: mister Lotta inserisce Itria come portiere di movimento, l’Italian Coffee trova il 4-2 ancora con Alba e poi il 5-2 con Vitale a porta sguarnita. La gara si chiude con l’Asti in pressione, ma il rigore trasformato a tre secondi dal termine da Fortino non cambia le sorti di una partita dominata nella seconda frazione dalla compagine patavina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy