Italian Coffee Petrarca, Morlino: “La questione impianto di gioco ci sta frenando nella costruzione della squadra”

Italian Coffee Petrarca, Morlino: “La questione impianto di gioco ci sta frenando nella costruzione della squadra”

di Redazione PadovaSport.TV

L’Italian Coffee Petrarca ha conquistato una sorprendente promozione in Serie A, ma già al fischio finale sono iniziati i patemi. Mentre il mister Giampaolo ormai fa da managerall’inglese (leggi qui l’articolo di ieri), è il presidente Morlino a tirare le fila. “E’ troppo presto per parlare della squadra – ha affermato il presidente bianconero – Cominceremo a  muoverci più avanti. So che l’allenatore sta parlando con i ragazzi per capire che interesse c’è a proseguire. Anche qui mi pare che i ragazzi non si stiano tirando indietro, ma è chiaro che non sarà semplicissimo  rimanere con tutti gli effettivi di quest’anno”. Le difficoltà sembrano più che altro organizzative.  “Sicuramente c’è un problema impianto. E’ un peccato e peraltro questa situazione sta bloccando la nostra operatività – prosegue Morlino – Non sapere dove giocheremo è un fattore critico. Anche il budget va adeguato alla categoria. Sto facendo molti incontri. Sarebbe buona cosa capire fin dove riusciamo ad arrivare prima possibile, perchè altrimenti sarà dura riuscire a fare la squadra a strati. L’anno scorso il mister Giampaolo ha composto un organico capace di sorprendere anche perchè lo abbiamo messo nella condizione di capire subito all’interno di quali paletti muoversi e lui ha saputo organizzarsi un piano di lavoro molto coerente e chiaro sin dalle prime battute nell’allestimento della squadra”.
Il presidente Morlino rende più chiaro il concetto. “Bisogna tenere conto che il numero di formati è limitato. Quindi se ci accordiamo con 7 formati pensando di avere un budget e  poi capiamo che le risorse sono superiori rischiamo di fare inizialmente scelte di cui potremo pentirci successivamente, impiegando in maniera poco efficace le disponibilità a nostra disposizione. Mi rendo però anche conto che i tempi degli sponsor non sempre sono quelli delle squadre”. Quale sarà il futuro del Petrarca in Serie A lo capiremo nel corso dell’estate. “È davvero troppo presto. Oggi come oggi direi che dovremmo farcela con l’iscrizione e partire dal blocco portante della squadra che  ha vinto la Serie A2 – chiude Morlino – Ma non saprei dire se potremo essere competitivi per la salvezza. Quest’anno in Coppa della Divisione abbiamo  superato l’Arzignano che in questi giorni si sta giocando lo spareggio per la permanenza nella categoria”.
A proposito dell’impianto di gioco: al momento l’ipotesi più plausibile è il PalaBrentella, che sarà rimodernato: ma non è detto che a settembre, all’inizio dei campionati, sia già pronto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy