“Petrarca e Luparense meritano un palazzetto per il calcio a 5, siamo pronti a investire”, l’appello di Morlino al nuovo assessore Bonavina

“Petrarca e Luparense meritano un palazzetto per il calcio a 5, siamo pronti a investire”, l’appello di Morlino al nuovo assessore Bonavina

Cresce la febbre di calcio a 5 tra Padova e Provincia, ma gli impianti sportivi dedicati a questa disciplina sono assolutamente inadeguati per la “domanda” di tifosi e appassionati e per la grandezza e l’importanza del bacino d’utenza. L’Italian Coffee Petrarca ha giocato l’ultima stagione alla Gozzano, con gli spettatori spesso stipati sulla piccola tribunetta e addirittura in coda all’entrata della Palestra della Guizza. La Luparense campione d’Italia da anni si sta dannando per trovare un giusto palcoscenico ai suoi campioni (proverà a venire alla Kioene Arena per la Champions di ottobre, ma dipenderà dalla disponibilità della pallavolo). “In questi ultimi mesi ho sentito parlare di stadi, curve, progetti faraonici da milioni di euro, impianti per il rugby, per il baseball, financo per l’hockey su ghiaccio (l’hockey su ghiaccio a Padova!) ma di calcio a 5 non sento mai parlare, zero! – Tuona il presidente del Petrarca Paolo Morlino – A Padova c’è il Petrarca, che nell’ultima stagione ha vinto tutto: Campionato, Coppa Italia Regionale, Coppa Italia Nazionale, Veneto Cup. Abbiamo 800 bambini nella Scuola Calcio. Abbiamo presentato Maina, che arriva dal Latina di Serie A ed è un Campione del Mondo con la Nazionale Argentina. L’obiettivo è vincere il campionato ed arrivare in Serie A2. In Provincia c’è la Luparense, che ha vinto lo Scudetto e giocherà a Padova la UEFA Futsal Champions League ad ottobre. Ma il palazzetto presenta delle criticità per il calcio a 5 che impongono la posa del manto in legno. Noi giochiamo in un bellissimo impianto, la Palestra Gozzano, ma troppo piccolo, con una capienza ufficiale di 300 posti. Mi aspetto – continua Morlino – che la nuova Amministrazione e l’assessore Diego Bonavina, uomo di sport, prendano in considerazione l’ipotesi di un nuovo palazzetto solo per il calcio a 5, magari con un intervento misto tra pubblico e privato. Siamo interessati ad investire, come società. Ci attendiamo che se ne possa parlare con la nuova Giunta”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy