Giannotti e Volpato: riecco la Kioene

Giannotti e Volpato: riecco la Kioene

Commenta per primo!

Top Volley Latina – Kioene Padova 2-3
(28-26, 18-25, 25-19, 17-25, 15-17)

Top Volley Latina: Klinkenberg 13, Fei 25, Gitto 7, Sottile 4, Rossi 12, Maruotti 7, Fanuli (L); Pistolesi, Quintana 2, Penchev 3. Non entrati: Caccioppola (L), Strugar. Coach: Daniele Bagnoli.
Kioene Padova: Shaw 6, Giannotti 24, Maar 15, Koncilja 9, Volpato 16, Fedrizzi 16, Balaso (L); Bassanello, Sestan 2. Non entrati: Zoppellari, Canella, Milan, Link. Coach: Valerio Baldovin.
Arbitri: Bartolini-Venturi.
Durata: 30’, 23’, 27’, 25’, 20’. Tot. 2h 05’.
MVP: Stefano Giannotti (Kioene Padova).
NOTE. Servizio: Latina errori 12, ace 8; Padova errori 21, ace 9. Muro: Latina 9, Padova 25. Ricezione: Latina 48%, Padova 51%. Attacco: Latina 45%, Padova 49%.

La Kioene raccoglie due punti pesanti a Latina. Non poteva esserci modo migliore per mettere alle spalle le prestazioni contro Vibo Valentia e Milano. In casa della Top Volley, la Kioene ha lottato con i denti fino all’ultimo pallone, ottenendo una vittoria al tie break che ha fatto esplodere di gioia il gruppo a fine gara. Molte le indicazioni positive. La prima: nonostante i momenti di alti e bassi, questa volta Padova ha reagito sapendo rimediare ai propri errori (21 al servizio). La seconda: la Kioene è stata presa per mano dal suo capitano Stefano Giannotti nel momento che più contava; Shaw l’ha servito a dovere e lui ha ripagato venendo poi premiato come MVP del match. La terza: la notevole partita di Marco Volpato, capace di mettere a terra 16 punti di cui 5 a muro, 1 al servizio e con il 66% di positività in attacco.
LA CRONACA. Buon avvio per i veneti, che si portano subito sull’1-7. I muri di Latina e l’errore di Shaw però riportano il punteggio ravvicinato (7-8) con coach Baldovin a chiedere time out. Al rientro in campo Padova sbaglia troppo e l’ace di Fei porta in vantaggio i padroni di casa (11-9). Sul 14-10 Sestan prende il posto di un fallosissimo Maar. E’ lo stesso Sestan a piazzare a terra il 18-17 che costringe coach Bagnoli a prendere pausa. Koncilja agguanta la parità con l’ace del 21-21. Si va ai vantaggi ma sul finale il protagonista è Klinkenberg che con due punti consecutivi chiude 28-26.
Ancora buon avvio per i bianconeri che si portano sull’8-12 grazie al contenimento degli errori e a un buon Fedrizzi in campo in questa fase. Maar tiene distanti i padroni di casa con l’attacco del 13-19. Shaw trova il primo set ball sul 17-24 ma a chiudere è volpato col punto che vale il 18-25.
Più ostico l’avvio del terzo parziale, con Latina che passa subito avanti 6-3 grazie a Klinkenberg. I padroni di casa inanellano una serie di errori in attacco e questo gioca a favore della Kioene che colpisce con Giannotti (8-7). Fedrizzi pesca la parità sull’11-11 ma è l’errore di Giannotti a ridare il vantaggio a Latina con coach Baldovin a richiamare in ragazzi in panchina sul 14-12. Al ritorno in campo il muro della Top Volley e il tocco vincente dell’ex Maruotti aumentano il divario (18-13). La Kioene torna a sbagliare troppo e Fei mette la quinta marcia portando i suoi verso il 25-19.
Latina continua a cercare Fei nel quarto set (7-7) ma è la battuta vincente di Giannotti a trovare il +3 (8-11). L’ace di Maar (15-19) scava un vantaggio importante verso la fase finale ed è un positivo Volpato a trovare il set ball sul 17-24. Fedrizzi manda il match al tie break (17-25).
Al tie break Giannotti si scatena al servizio (2-5) con coach Bagnoli a chiamare subito time out. Il capitano bianconero trova nuovamente un doppio ace al rientro sul terreno di gioco e si va al cambio campo sul punteggio di 3-8. Sull’8-12 torna di prepotenza Latina. Padova trova il match point sul 12-14 ma prima Fedrizzi spara out e poi Fei trova l’ace del pareggio. Si va ai vantaggi ma la Kioene è brava a mantenere la concentrazione e a chiudere 15-17 con Giannotti.
DOMENICA ARRIVA PIACENZA. Domenica 20 novembre (ore 118.00, Kioene Arena) la Kioene Padova ospiterà la Lpr Piacenza, squadra che sta attraversando un ottimo momento di forma e che in quest’ultimo turno ha vinto per 3-0 contro Ravenna.

Valerio Baldovin (coach Kioene Padova): “E’ una grande vittoria. Giocare qui non è mai facile e questo risultato fa bene soprattutto al morale. Dopo aver perso il primo set sciupandolo, siamo ripartiti bene pensando a noi stessi. Abbiamo fatto un passo avanti e stasera Giannotti è stato molto positivo e propositivo. Godiamoci questa prima vittoria esterna che sicuramente ci aiuta dopo le ultime due sconfitte subite contro Vibo Valentia e Milano”

Stefano Giannotti (Kioene Padova): “Siamo usciti con cuore e tenacia dai momenti difficili, mettendo da parte le individualità e giocando da squadra. Questi sono due punti molto importanti, conquistati in un campo ostico come quello di Latina. E’ una vittoria che fa bene all’umore e che ci permetterà di prepararci al meglio per la difficile sfida di domenica prossima con Piacenza, sfruttando qualche giorno in più per poter preparare al meglio la prossima gara”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy