Kioene Padova, 3 punti importanti in chiave playoff. Vibo ko

Kioene Padova, 3 punti importanti in chiave playoff. Vibo ko

di Cecilia Bacco

Kioene Padova – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-0 (25-16, 25-22, 25-15)

Kioene Padova: Polo 9, Louati 11, Cirovic 9, Volpato 5, Torres 13, Travica 6, Danani (L); Cottarelli, Lazzaretto. Non entrati: Sperandio, Premovic, Barnes, Bassanello (L). Coach: Valerio Baldovin.
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Zhukouski 2, Vitelli 3, Barreto Silva, Al Hachdadi 15, Strohbach 5, Mengozzi 5, Marra (L); Marsili, Skrimov 5, Lopez, Cappio (L). Non entrati: Domagala, Presta. Coach: Daniele Bagnoli.
Durata: 25’, 28’, 24’. Tot. 1h 17’
MVP: Maurice Torres (Kioene Padova)
Note. Servizio: Padova errori 9, ace 6; Vibo errori 13, ace 4. Muro: Padova 8, Vibo 3. Ricezione: Padova 63% (29% prf), Vibo 32% (18% prf). Attacco: Padova 53%, Vibo 35%.

Alla Kioene Arena arriva la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, Padova 7ª forza della SuperLega contro i giallorossi, in 11ª piazza.

Ha quel quid in più la Kioene Padova sin dalle prime fasi del primo parziale. Comincia bene Cirovic che scelto da Travica mette a segno il 6-3. Vibo Valentia prova ad avvicinarsi ma i bianconeri tengono le redini con il francesino Louati (14-10). Coach Bagnoli cambia le carte in tavola con Lopez e Skrimov, ma i cambi servono a poco. Travica e Polo chiudono il primo set 25-16. 

Grandi giocate accompagnano i primi scambi del secondo set, con Danani protagonista in difesa e al palleggio del punto 5-3 di Cirovic. Accorciano i calabresi con l’ace di Strohbach che piega le braccia del libero bianconero. 11-11 con il muro di Al Hachdadi, sul 12-14 Baldovin ferma il gioco. Lo stop è servito perché il marocchino di Vibo sbaglia al servizio (13-14). Sul 21-19 la Tonno Callipo ha l’opportunità di riavvicinarsi ai padroni di casa, Strobach butta la palla in rete. Il set point è nelle mani del capitano che cercando un lungolinea sbaglia; nello scambio successivo Skrimov punisce Danani. Il punto del 25-22 lo regala la Tonno Callipo Vibo Valentia, ancora una battuta errata, quella di Al Hachdadi.

3-0 per la Kioene Padova in avvio di set; ancora una volta grande l’intesa tra Danani e Cirovic. Pazzesca copertura e ricezione del libero argentino e gran colpo della banda serba. Scava il solco la Kioene Padova con Torres al servizio che registra il 5-0. Padova non accenna a fermarsi, il muro granitico di Torres segna il 13-5. Solo sul 18-13 Skrimov mette in difficoltà Padova al servizio ma i tanti errori degli ospiti condizionano il parziale che si conclude agilmente per 25-15 con l’ace di Alberto Polo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy