Kioene Padova, con Sora i bianconeri fanno il loro dovere

Kioene Padova, con Sora i bianconeri fanno il loro dovere

di Cecilia Bacco

Kioene Padova – Biosì Indexa Sora: 3 – 0

( 25 – 22, 25 – 13, 25 – 23). Tot. 1h 17’.

Kioene Padova: Polo, Nelli 15, Cirovic 7, Volpato 6, Travica 3, Randazzo 13, Koprivica, Balaso (L). Non entrati: Peslac, Gozzo, Sperandio, Scanferla (L). Allenatore: Valerio Baldovin.

Biosì Indexa Sora: Nielsen 2, Rosso 11, Mattei 5, Seganov 1, Petkovic 12, Penning 1, Caneschi 2,  Fey 1, Marrazzo, Santucci (L). Non entrati: Lucarelli, Mauti (L). Allenatore: Mario Barbiero.

Note. Servizio: Kioene Padova errori 12, ace 8;  errori 16, ace 1. Muro: Kioene Padova 6; Biosì Indexa Sora 2. Ricezione: Kioene Padova 60%;  Biosì Indexa Sora 40%. Attacco: Kioene Padova 49%; Biosì Indexa Sora 42%.

Le pagelle

Polo, 6. Partita leggermente sotto le aspettative, visto quanto di buono fatto in questo inizio di stagione.

Nelli, 7.5. L’opposto bianconero si diverte e si vede! 6 ace per lui.

Cirovic, 5.5. Alti e bassi per lui; manca di incisività in attacco.

Volpato, 6.5. I palloni veloci che gli serve Travica si trasformano in punti.

Randazzo, 7. Corre, si muove, non perde mai d’occhio il pallone.

Travica, 6.5. Oltre che capitano è psicologo, comprende l’umore dei propri attaccanti e predilige quelli più in forma.

Balaso, 7. Difende e all’occorrenza palleggia, come sempre su tutti i palloni.

Koprivica, s.v.

Al primo time out richiesto da Sora, i bianconeri sono avanti di 3 punti dopo un paio di rocamboleschi scambi, tra cui l’ultimo che ha visto capitan Travica segnare di gomito. Nella fase centrale del primo parziale Sora riaggancia Padova, un po’ statica dopo lo sprint iniziale. Si arriva così al 17 – 17; l’attacco di Polo che non trova le mani del muro avversario segna il 17 – 18 per la formazione di Barbiero. Il doppio ace di Nelli consente alla Kioene Padova di portarsi sul 24 – 21. L’opportunità di mettere in saccoccia il primo set viene però annullata dalla furbizia di Petkovic che appoggia un pallonetto dietro al muro. Tra le fila patavine ci pensa Volpato a mettere a segno il pallone del 25 – 22.

L’apertura del secondo set vede ancora protagonista l’opposto bianconero Nelli, determinante a servizio e non solo (7 – 1). Padova con i propri ‘centravanti’ Randazzo e Nelli strapazza i ciociari portandosi sul 18 – 9. Dall’altra parte della rete, l’ex Rosso e compagni sono completamente annientati dalla forza patavina, che li porta a commettere svariati errori. Con il servizio out di Marrazzo si chiude il secondo set, che la Kioene Padova chiude per 25 – 13.

Sul 2 – 0 i bianconeri abbassano la guardia, tant’è che Sora prova a sorprendere il sestetto Kioene portandosi sul 9 – 8. Il terzo set procede più equilibrato, con la la Biosì Indexa Sora che trae vantaggio dalle sviste Kioene, riuscendo a mantenere la parità 20 – 20. Sul 23 – 22 coach Baldovin ferma il set, vietato sprecare palloni fondamentali per chiudere la partita. Detto, fatto, è proprio Gabriele Nelli, anche MVP del match, a chiudere la gara per 25 – 23.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy