Kioene Padova, con Vibo i primi 3 punti. Le pagelle della squadra di Baldovin

Kioene Padova, con Vibo i primi 3 punti. Le pagelle della squadra di Baldovin

Commenta per primo!

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Kioene Padova 0-3

(23-25, 13-25, 20-25)

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Costa 5, Coscione 3, Lecat 5, Antonov 8, Verhees 6, Patch 7, Marra (L); Izzo, Massari 2, Domagala 2, Presta 1. Non entrati: Corrado, Torchia (L). Coach: Lorenzo Tubertini.
Kioene Padova: Polo 5, Nelli 18, Cirovic 11, Volpato 5, Travica 3, Randazzo 15, Balaso (L); Koprivica. Non entrati: Peslac, Gozzo, Sperandio, Scanferla, Premovic. Coach: Valerio Baldovin.
Arbitri: Goitre-Cerra.
Durata: 31’, 26’, 26’. Tot. 1h 23’
Spettatori: 700 circa.
MVP: Gabriele Nelli (Kioene Padova)
NOTE. Servizio: Vibo Valentia errori 11, ace 4; Padova errori 13, ace 4. Muro: Vibo Valentia 2, Padova 7. Ricezione: Vibo Valentia 54% (30% prf), Padova 54% (35% prf). Attacco: Vibo Valentia 42%, Padova 61%.

Lucida, cinica, combattiva. Quella che rientra dalla trasferta calabra è la Kioene più bella di questo inizio stagione. Dopo aver affrontato le corazzate Perugia e Trento, Padova trova punti e morale sfornando una prestazione convincente al servizio, dimostrando di essere viva su ogni pallone, soprattutto su quella fase di cambio palla che fino ad oggi continuava ad essere un punto debole. Nelli ha raccolto il titolo di MVP, che gli era sfuggito domenica scorsa solo perché ad avere la meglio era stata Trento, ma quella ormai è già acqua passata. Anche nel terzo set, quando la precisione è venuta a mancare, Padova ha messo in campo la grinta, sfatando il tabù Vibo con cui aveva vinto solo 1 gara su 13. Fino ad oggi. Dall’altra parte della rete, la Tonno Callipo ha lottato con convinzione solo nel primo set, perdendosi rovinosamente nel secondo parziale. La serataccia dell’opposto Patch non ha aiutato la squadra di coach Tubertini, con quest’ultimo che le ha provate tutte – invano – per riaprire i giochi.
La cronaca. Intenso avvio di gara per entrambe le squadre, con Randazzo e Nelli ben serviti da Travica. Applausi del pubblico di casa per la lunga azione del 10-10 conclusa dalla Kioene. Con Cirovic al servizio, Padova trova il +2 sul 12-14 con coach Tubertini a chiamare il primo time out discrezionale del match. I padroni di casa si affidano al servizio di Antonov, che riporta il fiato sul collo dei patavini (17-18). Randazzo coglie il set ball sul 21-24 ma due muri consecutivi della Tonno Callipo costringono coach Baldovin a richiamare la squadra in panchina. Al ritorno in campo Randazzo mette la parola fine al primo set.
I veneti esprimono continuità anche in avvio di secondo parziale (3-5) sfruttando bene i colpi dell’opposto della Kioene. Cirovic e Nelli aumentano il divario (7-12) murando l’americano Patch con coach Tubertini a mandare in campo Massari per Antonov. Lo schiacciatore serbo della Kioene continua a prendere a sassate la ricezione avversaria e sull’8-16 le squadre vanno di nuovo al time out. Per i patavini è solo questione di minuti, con Randazzo a mettere a terra la pipe del 13-25.
Reazione di Vibo Valentia nel terzo set, che con Antonov al servizio trova il punto del pesante 7-3 che mette subito la strada in salita per Travica & C. La Kioene rosicchia pian piano punti, ma la minore incisività al servizio si vede (12-11). Padova effettua il sorpasso sul 16-17, quando il punto su tocco di seconda di Travica e il fallo di doppia di Coscione ribaltano la situazione. Patch ci mette del suo sparando out la palla del 17-19 che gli costa il cambio. Vibo spegne la luce e Nelli mette il sigillo sulla sfida con la diagonale del 20-25.

Le pagelle: Travica 7, Nelli 8, Polo 6, Volpato 6.5, Cirovic 7, Randazzo 7, Balaso 7, Koprivica s.v.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy