Kioene Padova, grande risposta alla crisi: battuta Verona nel derby

Kioene Padova, grande risposta alla crisi: battuta Verona nel derby

di Redazione PadovaSport.TV

Sono tre punti pesanti come il piombo quelli che la Kioene raccoglie a Verona. In poco meno di due ore di gara, Padova riesce a sfruttare l’ottima serata di Polo (7 muri) e Torres, quest’ultimo eletto MVP del match. Dopo un primo set vinto agevolmente, la Calzedonia (senza Savani e Sharifi) ha provato a riaprire il match ma questa volta la Kioene è riuscita in quello che altre volte era venuto a mancare. Un derby che ad un tratto si è trasformato a senso unico, con i tifosi giunti dalla Città del Santo a festeggiare insieme alla squadra a fine match.
LA CRONACA. Attentissimo il muro della Calzedonia in avvio di gara con Birarelli che aiuta i suoi a staccare sul 4-1. Con Randazzo al servizio e l’invasione dei padroni di casa, la Kioene pareggia i conti (6-6). Torres firma il sorpasso col mani out dell’8-9 dopo una lunga azione e Polo allunga a muro (8-11). E’ ancora con Randazzo al turrno al servizio che Padova trova continuità: 11-16 e coach Grbic chiama time out. Padova prende il largo con Louati (13-21) e il primo match ball arriva con l’ace di Polo (15-24). A chiudere il parziale 16-25 è la diagonale vincente di Torres.
Deciso avvio della Kioene nel secondo set, con Volpato a firmare il momentaneo 3-6. Padova però sbava in ricezione sulla serie al servizio di Marretta, con Verona che supera sul 10-9. Sull’11-9 Cirovic prende il posto di Louati ma la Calzedonia prende coraggio e vola sul 18-13 con Boyer decisamente più in palla rispetto al parziale precedente. Lazzaretto entra in campo per Randazzo ed è sul turno in battuta di Travica che Padova si avvicina pericolosamente (21-19). Verona però trova il set ball con Solé (24-20) e a chiudere è lo stesso centrale con l’ace che riporta il punteggio in parità.
Terzo set con triplo muro consecutivo di Polo e ace di Volpato (0-4). Sul 5-10 la ricezione di Padova vacilla nuovamente e Calzedonia ritorna sotto pericolosamente (10-11) ma la Kioene questa volta non cade nel tranello e recupera subito con Torres e Louati (11-16). Lo schiacciatore francese allunga 15-22 ma è sul finale che Verona recupera: coach Baldovin chiama time out sul 18-23. Torres trova il set ball sul 18-24 ed è sempre lui a chiudere 18-25.
Un super Randazzo inaugura il quarto set per 1-4. Sul 3-8 coach Grbic chiede pausa di gioco ma Padova controlla senza difficoltà: sul muro del 7-13 di Volpato, Verona si rifugia ancora in time out. Torres trascina la Kioene sull’11-19 e il primo match ball arriva grazie alla diagonale di Louati e a mettere la parola fine è l’ace di Volpato (25-15).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy