Kioene Padova, i playoff cominciano con lo stop trentino

Kioene Padova, i playoff cominciano con lo stop trentino

di Cecilia Bacco

Itas Trentino – Kioene Padova 3-0 (25-21, 25-20, 25-23)
Itas Trentino: Russel 11, Vettori 10, Giannelli 5, Candellaro 6, Codarin 4, Kovacevic 13, Grebennikov (L); Van Garderen, Nelli, Lisinac. Non entrati: Cavuto, Daldello, De Angelis (L). Coach: Angelo Lorenzetti.
Kioene Padova: Polo 6, Louati 8, Volpato 4, Torres 10, Travica 2, Barnes 11, Danani (L); Cottarelli, Premovic 2. Non entrati: Cirovic, Sperandio, Lazzaretto, Bassanello (L). Coach: Valerio Baldovin.
Mvp: Uros Kovacevic (Itas Trentino)
Note. Servizio: Trento errori 13, ace 2; Padova errori 15, ace 5. Muro: Trento 12, Padova 3. Ricezione: Trento 54% (24% prf), Padova 51% (26% prf). Attacco: Trento 50%, Padova 46%.

Buon avvio della Kioene in casa dei trentini. Il muro è il fondamentale che permette il vantaggio bianconero per 2-4. Il 4-7 arriva grazie al doppio ace di Barnes. Anche dall’altra parte del campo, i padroni di casa fanno la differenza al servizio; Codarin in battuta e a muro porta in vantaggio l’Itas per 11-10. Come accaduto nell’ultima gara di regular season, Barnes è protagonista di un buon match. Porta proprio la sua firma l’azione del 13-15, con il numero 14 bianconero che salva una palla che mette a terra il punto Kioene. Immediata però la reazione di Trento, che sfrutta l’ottimo servizio di Vettori per scomporre la ricezione patavina portandosi sul 17-16. Con l’errore sotto rete di Volpato e quello in battuta di Torres, l’Itas guadagna il primo set point, finalizzato dall’ace di Kovacevic, 25-21.
Trento comincia il secondo parziale a pieno ritmo, il 4-1 grazie al servizio vincente di Giannelli, il massimo vantaggio della squadra di casa (6-2) è opera di Kovacevic, e coach Baldovin chiama il time out. La pausa giova i bianconeri che con il proprio capitano a servizio trovano continuità. Il muro positivo di Polo (11-9) costringe coach Lorenzetti a chiamare i suoi in panchina. Barnes mette alla prova Trento al servizio e Torres accorcia con il propri colpi per il vantaggio Kioene (16-15). Come nel parziale precedente sul finale è Trento a fare la differenza: Kovacevic e il muro di Candellaro allungano 21-18. Torres spedisce out l’attacco del 24-20 e il muro di Candellaro su Louati manda le squadre al cambio campo, 25-20.
Nonostante un equilibrato avvio di terzo set, il muro di Trento su Louati e poi su Torres consegna alla formazione casalinga il primo break per 10-6. Sul 12-9 coach Baldovin manda in campo Premovic per uno stanco Torres e in casa Kioene si ottiene qualche punto importante ricucendo lo svantaggio (17-16). Padova prova il tutto per tutto e sul 22-21 la panchina di Trento interrompe il gioco. Al rientro in campo Vettori viene murato (22-22) ma il servizio out di Barnes e la pipe di Kovacevic regalano il primo match ball a Trento (24-22). A mettere la parola fine a gara 1 dei quarti di finale di playoff è la diagonale vincente di Russel, 25-23.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy