Kioene Padova, salva l’onore! Stasera c’è Milano

Kioene Padova, salva l’onore! Stasera c’è Milano

Commenta per primo!

È una sorta di finale… al contrario. In palio c’è l’ultimo posto (ovviamente da evitare). Kioene Padova-Revivre Milano, in cartellone stasera alle 20.30 e valida per la nona giornata di ritorno della Superlega di volley, è una gara diversa dalle altre perché vale come uno spareggio anticipato per allontanare l’onta dell’ultima piazza, attualmente occupata proprio dai meneghini, attardati di due lunghezze rispetto agli uomini di Baldovin. A secco di vittorie da undici turni, ma tornati a muovere la classifica grazie al punto raccolto domenica scorsa a Vibo Valentia, i bianconeri proveranno a raddrizzare una stagione regolare che si avvia all’epilogo proponendo cinque confronti in 18 giorni, per chiudersi il 26 febbraio a Sora. “Ci attende una sfida importante come tutte quelle che affronteremo da qui al termine del campionato», sostiene il direttore sportivo Stefano Santuz, cercando di non caricare di ulteriori aspettative un match che Volpato e compagni dovranno affrontare possibilmente con o spirito sbarazzino che ha caratterizzato le loro esibizioni migliori. «La squadra ha ritrovato gioco e voglia di dimostrare le proprie qualità. Milano verrà alla Kioene Arena agguerrita, ma dovremo essere concentrati sulla nostra pallavolo, per poter mettere a frutto tutto il lavoro che il gruppo sta svolgendo intensamente in queste settimane”.
“Il rammarico per la sconfitta di Vibo c’è, perché volevamo vincere quella gara a tutti i costi”, gli fa eco Sebastiano Milan, autore di 17 punti nella sfida di domenica e oggi favorito nel ballottaggio con Fedrizzi per un posto in banda. “In campo abbiamo dato quanto potevamo e siamo sulla strada buona per un bel finale di stagione. Nel mese di febbraio ci giocheremo tutto, ma sono convinto che ora abbiamo la possibilità di portare a casa quello che realmente ci meritiamo, anche per come ci stiamo allenando in questo periodo”.
Quello di stasera sarà l’ottavo confronto tra le due squadre (il bilancio è di 4 successi per Padova e 3 per Milano) e l’occasione per salutare l’unico ex, Giorgio De Togni, nella città del Santo dal 2006 al 2009, anche con al braccio la fascia di capitano. I probabili sestetti. Padova: Shaw-Giannotti, Volpato- Averill, Maar-Milan, Balaso (libero); Milano: Sbertoli- Adamajtis, DeTogni-Galassi, Skrimov-Marretta, Cortina (libero).
Le altre gare. Monza-Modena, Molfetta-Perugia, Trento- Verona, Sora-Latina, Civitanova- Ravenna. Domani: Piacenza-Vibo Valentia. (Da Il Mattino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy