Kioene Padova, tra una settimana si comincia. Travica: “Umiltà e piedi per terra”

Kioene Padova, tra una settimana si comincia. Travica: “Umiltà e piedi per terra”

di Redazione PadovaSport.TV

Scatterà esattamente fra una settimana la stagione sportiva della Kioene Padova 2018/19. Martedì 21 agosto i bianconeri inizieranno la preparazione alla Kioene Arena, incontrando anche i media. Il gruppo non partirà al completo dato che diversi giocatori saranno impegnati con le rispettive Nazionali, ma per i coach Valerio Baldovin e Jacopo Cuttini sarà tempo d’iniziare il lavoro con gli atleti a loro disposizione.
“Capogruppo” del team sarà Dragan Travica, alla sua seconda stagione con la maglia bianconera. Il regista della squadra nel 2017/18 ha giocato complessivamente 116 set in sfide ufficiali, realizzando tra l’altro 68 punti di cui 16 ace e 25 muri.

Anzitutto come hai vissuto la tua prima stagione a Padova?
«Per me è stata una stagione fantastica. A livello personale ho trovato una grande Società, degli ottimi compagni, un ambiente sano che vive la pallavolo con il giusto spirito. A livello sportivo abbiamo fatto grandi cose fino a Natale. Poi,  forse trascinati dalle aspettative, abbiamo raccolto troppe sconfitte nel girone di ritorno. Ai play off Challenge ci siamo però riscattati, raggiungendo la finale e battendo squadre che erano più accreditate rispetto a noi».

Memore dell’esperienza dell’anno scorso, quali saranno le caratteristiche di squadra che dovrà avere questo gruppo?
«Anzitutto l’atmosfera che si respira in palestra. La grande voglia di lavorare e di dimostrare di valere come squadra. Poi, siccome si punta sempre a migliorare, mi auguro che questa atmosfera migliori ancora di più. Sotto il profilo sportivo, almeno sulla carta, credo che la Società si sia mossa bene per aumentare ulteriormente la qualità del gruppo. Ovvio che dovremo fare i conti con una Superlega in cui tutte le squadre si sono rinforzate, in cui sono state reintrodotte le retrocessioni e dove la lotta per arrivare tra i primi 8 sarà la più dura di sempre. Dovremo avere l’umiltà giusta e i piedi per terra per affrontare questo campionato con la massima maturità possibile».

Dall’inizio della preparazione alla prima di campionato vi aspettano 54 giorni di allenamento. Poi il 14 ottobre sarà subito esordio casalingo con la Cucine Lube Civitanova dell’ex Fabio Balaso.
«Di recente ho avuto modo d’incontrarmi con Fabio e, scherzando, gli ho detto che eviterò di battere su di lui perché è troppo forte. A parte le battute, affrontare da subito una squadra del calibro di Civitanova non sarà semplice. Partiremo da sfavoriti, questo è certo, ma proprio per questo sarà una sfida stimolante: non solo per quella singola gara ma per il proseguo dell’intera stagione. Per Fabio sarà emozionante giocare la sua prima sfida in Superlega senza la maglia di Padova proprio contro Padova. Ma lo sport è come la vita, in cui a volte bisogna fare i conti col destino».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy