Kioene Padova, vittoria sofferta al tie-break contro Sora

Kioene Padova, vittoria sofferta al tie-break contro Sora

di Redazione PadovaSport.TV

Kioene Padova – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-2
(25-18, 25-21, 24-26, 13-25 )

Kioene Padova: Polo 10, Louati 20, Volpato 13, Torres 20, Travica 4, Barnes 6, Danani (L); Cottarelli, Cirovic 3, Bassanello (L). Non entrati: Sperandio, Premovic, Lazzaretto. Coach: Valerio Baldovin.
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Kedzierski 4, Caneschi 8, Fey 4, Joao Rafael 18, Petkovic 25, Di Martino 2, Bonami (L); Marrazzo 1, Esposito 3, Rawiak, Mauti (L). Non entrati: Nielsen, Bermudez. Coach: Mario Barbiero.
Arbitri: Venturi-Pozzato.
Durata:
24’, 25’, 28’, 23’, 16’. Tot. 1h 56
Spettatori:  2.519.
Incasso: 7.703 Euro.
MVP: Yacine Louati (Kioene Padova)
NOTE. Servizio: Padova errori 16, ace 14; Sora errori 13, ace 9. Muro: Padova 6, Sora 9. Ricezione: Padova 42% (34% prf), Sora 41% (28% prf). Attacco: Padova 56%, Sora 45%.

 

Primo tie break della stagione per la Kioene Padova, che guadagna una vittoria sofferta contro Sora. Dopo due set dominati dai veneti, col passare dei minuti Petkovic & C. hanno saputo approfittare dei vari errori della Kioene, mandando la sfida al quinto set. Bravi i ciociari a crederci fino alla fine, ma un buonissimo Louati (20 punti di cui 5 ace e 60% in attacco) ha spesso tenuto in piedi Padova che ottiene così una vittoria importante per rimanere attaccati alla zona play off.
LA CRONACA. Il primo break è della Kioene, che con Volpato si porta sull’8-6. Con il turno al servizio di Travica, Padova aumenta il divario grazie al triplo ace del capitano patavino (13-7). I padroni di casa sono molto insidiosi al servizio (6 le battute vincenti in questo set) ed è con l’ace del 17-11 di Polo che coach Barbiero riccorre nuovamente al time out. Sora prova a reagire con Petkovic, ma Louati stacca grazie alla diagonale del 22-14. Il colpo out di Joao Rafael regala il set ball sul 24-15 ed è ancora Louati a chiudere il parziale con il colpo del 25-18.
Buon inizio per la Kioene nel secondo set, con Louati e Torres a spingere verso il provvisorio 8-5. E’ un bel testa a testa, con molte difese che accendono lo spettacolo. La Kioene  però continua a mantenere un leggero vantaggio, con Torres a segnare il punto del 17-14. Sul muro del 19-15 di Polo, coach Barbiero chiede pausa. Louati è incontenibile ed è lui a far volare i veneti sul 21-15. Joao Rafael accorcia le distanze con l’ace del 22-19 così coach Baldovin interrompe il gioco. Louati realizza la pipe del 24-21 ed è l’attacco fuori campo di Petkovic a chiudere il parziale 25-21.
Reazione di Sora nel terzo set, con Padova che subisce i colpi di Fey (2-4). I due errori consecutivi degli ospiti regalano la parità alla Kioene (11-11) e, nonostante i diversi errori dei patavini, è Louati l’uomo in più per i veneti. Coach Barbiero manda in campo Rawiak per Fey ed è Polo a trovare il sorpasso (21-20). Il set ball giunge sul 23-24 dopo una pipe sparata lontano da Louati. Si va ai vantaggi ma è l’ace di Petkovic a chiudere 24-26.
La Kioene perde di lucidità e sull’ace del 2-5, coach Baldovin manda in campo Cirovic per Barnes. Sora difende molto e inizia a credere fortemente nella rimonta. Sull’ace di Petkovic del 7-13 coach Baldovin chiama time out ma l’opposto di Sora diventa incontenibile (7-16). Padova spegne la luce con Fey ancora a realizzare punto al servizio (8-18). Per i laziali è gioco facile e a chiudere è il primo tempo di Polo direttamente sulla rete (13-25).
Tie break infuocato, con la Kioene Arena che si risveglia dopo l’ace del 3-2 di Travica. Ancora una volta Louati prende per mano la squadra e sul 6-3 coach Barbiero chiede pausa. Torres manda le squadre al cambio campo sull’8-4 ed è grazie al suo servizio che la Kioene va sul 12-5. Padova chiude la pratica con l’ace del 15-6 a firma di Barnes.
MINIVOLLEY ALLA KIOENE ARENA. La sfida tra Padova e Sora è stata preceduta da un concentramento di minivolley al quale hanno preso parte circa 150 mini atleti delle seguenti Società: Arcella, Cadoneghe, Massanzago, Montemerlo, Noi Volley, Sant’Ignazio, Solesino, Pallavolo Valsugana, Valsugana Volley.Kioe

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy