Pallavolo, Kioene Padova asfalta Molfetta. Sugli scudi Giannotti e Fedrizzi

Pallavolo, Kioene Padova asfalta Molfetta. Sugli scudi Giannotti e Fedrizzi

Commenta per primo!

Kioene Padova – Exprivia Molfetta 3-0
(25-13; 25-17; 25-21)

Kioene Padova: Shaw 7, Giannotti 12, Maar 10, Koncilja 4, Volpato 6, Fedrizzi 14, Balaso (L). Non entrati: Bassanello, Zoppellari, Canella, Milan, Lins, Sestan. Coach: Valerio Baldovin.
Exprivia Molfetta: Polo 2, Joao Rafael 11, Thiago, Olteanu 1, Sabbi 8, Di Martino 3, De Pandis (L); Vitelli, Jimenez 6, Partenio, Del Vecchio. Non entrati: Porcelli (L), Hendriks. Coach: Vincenzo Di Pinto.
Arbitri: La Micela – Satanassi.
Durata: 21’, 25’, 25’. Tot. 1h 11’.
Spettatori: 2.013.
Incasso: 4.007 Euro.
MVP: Michele Fedrizzi (Kioene Padova).
NOTE. Servizio: Padova errori 18, ace 10; Molfetta errori 14, ace 2. Muro: Padova 8, Molfetta 2. Ricezione: Padova 47%, Molfetta 39%. Attacco: Padova 59%, Molfetta 40%.

Dura poco più di 1 ora il match tra Padova e Molfetta. Una sfida a senso unico, con i pugliesi capaci d’impensierire Giannotti & C. solo nel terzo set. Alla Kioene è riuscito tutto, a partire dal servizio (10 ace), mentre l’Exprivia ha peccato di precisione sia alla battuta che in attacco. Padova torna così a raggranellare punti dopo la sfida esterna a Modena, mentre Molfetta dovrà tornare in palestra per riscattare la prestazione in terra veneta.
Andando alla cronaca del match, in casa patavina assente Averill per un problema al piede, al suo posto il giovane Andrea Canella dell’Under 19 bianconera. La prima accelerazione è di marca Kioene, con Koncilja che forza al servizio permettendo a Padova di colpire in contrattacco (8-5). I pugliesi sbagliano troppo alla battuta mentre Padova si erge a muro con Volpato e colpisce al servizio con Giannotti (12-6). Da quel momento è un set a senso unico che si conclude 25-13 con l’ex Fedrizzi sugli scudi (4 ace).
In avvio secondo set continua la sassaiola al servizio. Maar e Fedrizzi sono implacabili sia al servizio che a muro, con il 12-7 di quest’ultimo che stampa a terra l’attacco di Sabbi. Molfetta è imprecisa in attacco e la Kioene ne approfitta chiudendo 25-17 sul velluto.
Reazione dell’Exprivia in avvio di terzo set, con Sabbi che colpisce al servizio trovando il 3-5. E’ il video check chiamato sull’attacco di Fedrizzi a permettere alla Kioene di portarsi sul 15-13 ma Molfetta si affida a Jimenez, tra i più positivi dei suoi in questa fase. Padova però è in serata top e non lascia tregua agli ospiti con Jimenez che butta oltre la linea di fondo campo il pallone del 25-21 che chiude il match.
I PROSSIMI IMPEGNI. La Kioene Padova sarà impegnata sabato 29 ottobre alle 18.00 nella trasferta nelle Marche contro la Cucine Lube Civitanova, mentre tornerà a giocare alla Kioene Arena martedì 1 novembre alle ore 18.00 contro la Gi Group Monza.

Valerio Baldovin (coach Kioene Padova): “Prestazione buona sotto tutti i punti di vista. Noi abbiamo battuto molto bene, mettendoli in difficoltà e non consentendo loro di reagire. Sono molto soddisfatto dello spirito con cui la squadra è scesa in campo e della concentrazione alta tenuta per tutto il match”.
Vincenzo Di Pinto (coach Exprivia Molfetta): “Non abbiamo scusanti, è stata davvero una partita a senso unico. A partire dalla battuta, Padova ci ha messo in grande difficoltà e non siamo mai riusciti a rientrare in partita. Noi abbiamo fatto un passo indietro. Purtroppo siamo in ritardo con il lavoro e ora stiamo giocando per allenarci. Nelle ultime sfide avevamo dimostrato di essere in crescita, ma questa sera non abbiamo giocato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy