Meeting internazionale Città di Padova di atletica leggera: la presentazione alla stampa

Meeting internazionale Città di Padova di atletica leggera: la presentazione alla stampa

Commenta per primo!

In diretta da “Palazzo Moroni” la presentazione alla stampa della trentesima edizione del “Meeting internazionale Città di Padova di atletica leggera”, una sorta di gustoso antipasto dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro del prossimo agosto.  L’evento si terrà domenica 17 luglio allo Stadio Euganeo e offrirà un ricco programma di iniziative, anticipate dalla tappa padovana della “Breakfast Run”, corsa podistica che animerà le vie della città alle prime luci dell’alba di venerdì 15 luglio.

Nato nel 1987, tra gli appuntamenti più longevi dedicati alla regina degli sport, la kermesse si prepara a festeggiare in grande stile la sua trentesima edizione davanti alle telecamere di RaiSport, che seguiranno in diretta l’evento dalle 19 alle 21. Si rinnova così l’appuntamento con una manifestazione che ha contribuito a scrivere la storia dell’altetica mondiale richiamando centinaia di campioni: da Pietro Mennea a Fiona May, da Stefka Kostadinova a Yelena Isinbayeva, da Sergey Bubka (che qui nel ’92 realizzò uno dei suoi stratosferici record mondiali volando a 6.12 metri nel salto con l’asta) sino a Liu Xiang e Shell-Ann Fraser-Pryce che nel 2015 fece registrare il record della pista nei 100 metri donne. Negli anni ben 67 campioni olimpici si sono messi alla prova a Padova, un elenco che promette di allungarsi ancora.

Non sarà però solo grande atletica, i ragazzi dei settori giovanili delle società del Triveneto sfileranno in apertura del Meeting e uno spazio importante sarà offerto ai migliori cadetti (under 15) del territorio oltre che agli under 23, chiamati a confrontarsi sui 100 e sui 200 metri all’interno della manifestazione. Quattro ore di programma pre-gare vedranno gli atleti più giovani misurarsi tra 20 prove in cartellone che grazie alla collaborazione con la Fidal vedranno le categorie giovanili mettersi in vetrina sullo stesso palcoscenico assieme ai più rinomati campioni.

Dalle 19 inizieranno le gare degli assoluti e un carnet che spazia dalle gare di velocità (1oo uomini e donne, 400 donne), al mezzofondo (800 e 1500 uomini e donne), agli ostacoli (110 uomini, 100 e 400 donne) oltre ai concorsi di triplo, asta e peso maschili e giavellotto femminile. Sono in fase di completamento le gare e c’è la possibilità di vedere aggiunta qualche altra disciplina.

Il weekend verrà aperto venerdì 15 luglio alle prime luci dell’alba con la Breakfast Run, una simpatica corsa podistica (parte di un tour partito da Reggio Emilia il 10 giugno scorso e che ha già toccato Milano e sarà di scena più avanti a Trento, Torino e Verona prima del gran finale di Padova) che animerà la città dalle ore 5.45 con un percorso cittadino con partenza e arrivo in Parco Europa e che si snoderà per 5 km nel centro della città. Un modo per fare sport inisieme appena svegli senza cronometri e classifiche ma solo per divertimento. Ci si ritroverà poi al traguardo per consumare insieme la colazione celebrata da “Rds” media partner dell’evento che seguirà la corsa durante il programma “Tutti pazzi per RDS” del mattino.

Le voci dalla conferenza stampa:

Cinzia Rampazzo (Assessore allo Sport del Comune di Padova): “Importante test per i preolimpici, siamo contenti di poter ospitare questo meeting giunto alla trentesima edizione e ci aspettiamo ne seguano altrettanti. Faccio un augurio a tutti gli atleti che vedremo in azione anche da parte del Sindaco Bitonci che quest’oggi non è potuto esserci con una particolare speranza che gli atleti azzurri possano ben figurare. Questo evento è la conferma che Padova recita un ruolo di primo piano nella cultura sportiva italiana e dell’atletica leggera in particolare. Ci sono buone possibilità che dal 2017 il meeting possa tenersi al “Colbacchini” un impianto che verrà ultimato e utilizzato solo per le gare di atletica leggera. Siamo a buon punto con permessi e quant’altro e attendiamo di sbrigare le ultime faccende burocratiche per dare il via al bando e successivamente far partire i lavori in tempi brevi”.

Leopoldo Destro (Presidente Assindustria Sport Padova): “Siamo orgogliosi di organizzare un evento importante tra i primi in Italia subito sotto al Golden Gala di Roma. Questa trentesima edizione vedrà  grandi star e grandi attori dell’atletica esibirsi dal vivo a Padova in un momento molto importante della stagione. Il Meeting è un grande spettacolo offerto alla città, apprezzabile a tutte le età e che vuole fare da traino per il movimento sportivo padovano. Ci sarà un antipasto dei giovani di tutto il Triveneto che potranno misurarsi sullo stesso palcoscenico delle stelle e che vogliono essere un incentivo ai più giovani che iniziano a frequentare i campi sportivi del territorio. Prematuro in questo momento pronunciarsi sui nomi delle star presenti la quale presenza è legata alle condizioni fisiche al momento dell’evento, ma possiamo assicurare la presenza di grandi nomi come in tutte le edizioni fin qui disputate. L’antipasto sarà dato dalla Breakfast Run del 15 Luglio un iniziativa interessante che ha sempre lo scopo di regalare momenti di aggregazione e allegria a tutti i cittadini”.

Dino Ponchio (Consigliere del Presidente Fidal): “Sarà un meeting con molto azzurro, il 17 Luglio è nel pieno della stagione dell’atletica e per questo potremo assistere a un grande spettacolo. Veniamo da appuntamenti importanti e ne seguiranno di sempre più interessanti tra cui Rieti, poi gli Europei e infine Padova che sarà un importante crocevia verso le olimpiadi di Rio che avranno all’Euganeo un bel banco di prova. Saranno presenti tutti i nostri velocisti dato che le staffette sono molto importanti per dare senso, unità e volume alla nostra squadra in vista delle Olimpiadi e senza fare nomi credo che se tutto andrà bene potremo inoltre vedere anche una grande gara di Salto in Alto”.

Andrea Trabuio (Responsabile Area Mass Event RCS Sport): “Fare qualcosa in Veneto era sempre tra le nostre idee e Padova è la città ideale, tra l’altro avere la tappa della “Breakfast Run” nello stesso weekend un evento di così grande richiamo può dare ancora più risalto alla nostra manifestazione che nasce come non competitiva e vuole dare a tutti la possibilità  di correre insieme alle prime luci del mattino perché fare sport in compagnia, specialmente appena svegli è sempre un qualcosa di bello e interessante. Arrivare in una città come Padova, dalla grande tradizione atletica, è per noi motivo di grande orgoglio e vogliamo portare una ventata di aria fresca con un format nuovo e distante dall’agonismo come è normalmente inteso. La “Breakfast Run” strizza l’occhiolino ai podisti esperti e allo stesso tempo vuole avvicinare alla corsa una nuova fascia di persone che hanno solo bisogno dell’occasione giusta per mettersi in moto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy