Calcio a 5, Luparense che tonfo a Pescara! L’Italian Coffee ne fa 6 al Verona

Calcio a 5, Luparense che tonfo a Pescara! L’Italian Coffee ne fa 6 al Verona

Commenta per primo!

L’Italian Coffee Petrarca non si ferma più: ieri sera è arrivata la vittoria esterna a Verona (12esima giornata): i bianconeri si sono imposti per 5-3, dopo avere chiuso in vantaggio la prima frazione per 3-2, nel corso della quale erano andati due volte in svantaggio. Le reti sono state realizzate da Cleber (2), Bottin, Franceschini e Gastaldello. Non è stato certamente semplice per il Petrarca imporsi, anche perché il Verona è una squadra ben organizzata e ottimamente guidata dal tecnico Marco Langè. Con questa vittoria il Petrarca si conferma al vertice della classifica a quota 30, a pari punti con l’Altamarca. I bianconeri sono scesi in campo con Sapia, Parise, Franceschini, Turiaco, Cleber, Bottin, Lucca, Parisotto, Mazzucato, Gastaldello, Maiorino, Franceschini. Erano assenti Reinaldi, Medeiros e Foppa, gli ultimi due per infortunio. Al seguito della squadra c’erano il main sponsor Michele Scapuccin, titolare della brand Italian Coffee, e il second sponsor Ivano Minante, titolare della Steel Service.

Serie A1. Nel big match della massima serie la Luparense cade male a Pescara. Finisce 6-3 per i padroni di casa, che allungano in classifica rispetto alla formazione rossoblù padovana. E dire che nel primo tempo la gara era stata tirata ed equilibrata: erano stati proprio i Lupi, al 3′, a passare in vantaggio grazie alla rete dell’argentino Taborda, pareggiata dall’1-1 di un altro ex Lupo, ovvero Mauro Canal, al 9′. Nella ripresa, però, il Pescara parte a tavoletta e la squadra di Marin accusa il colpo: Rosa, dopo nemmeno un minuto dalla ripresa del gioco, e Borruto, al 3′, scavano il primo solco della serata. Mancuso rimedia il secondo giallo e termina anzitempo la sua gara, e ilmatch diventa in discesa per i padroni di casa: nel giro di pochi minuti, tra il 4′ e il 10′, la squadra di Colini riesce a bucare per tre volte la porta dei Lupi con Cuzzolino Ghiotti e Borruto. Sul 6-1, e con la gara virtualmente chiusa, la Luparense ha per lo meno l’orgoglio di reagire: Taborda e Coco trovano le due reti che fissano il definitivo 6-3, buono per l’autostima ma inutile per la classifica. Il Pescara vince con merito concretizzando un inizio di ripresa formidabile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy