PalaIndoor, lavori in ritardo. Pista pronta solo a fine anno

PalaIndoor, lavori in ritardo. Pista pronta solo a fine anno

Da Il Mattino di oggi:

Per il Palaindoor costruito a ridosso dello stadio Euganeo siamo arrivati al dunque, nonostante un’infinità di peripezie e ritardi: l’incontro avuto lunedì dall’assessore allo Sport Umberto Zampieri con il presidente della Federazione di atletica leggera, Alfio Giomi, che ha fatto tappa in città nel suo ampio “giro” pastorale per l’Italia di questi giorni, è servito a fare chiarezza sullo stato dei lavori e sui tempi di realizzazione della pista in sintetico e delle tribune destinate ad ospitare gli spettatori. Perché questo summit, al quale ha partecipato anche Dino Ponchio, ex Direttore tecnico della Nazionale e oggi consigliere del neo-presidente Fidal, eletto nel dicembre scorso? Perché l’obiettivo, ambizioso, dello stesso Ponchio è di riuscire a portare a Padova i Campionati italiani indoor in una data che dovrebbe collocarsi nella seconda metà di febbraio 2014. Come dire: sarebbe un fiore all’occhiello da esibire subito con orgoglio per far decollare un impianto permanente che farebbe molto comodo agli atleti azzurri, e non solo, per stage e raduni.

Terzo stralcio. «Non ho mai mollato la presa perché non potevo lasciare un’opera del genere incompiuta, sarebbe stato uno spreco assurdo di risorse», ha spiegato ieri Zampieri, al termine della riunione di giunta. «Siamo in netto ritardo rispetto ai tempi prestabiliti (la struttura avrebbe dovuto essere in funzione già quest’anno, ndr), ma sono sicuro che riusciremo a completare il tutto per il tardo autunno. La pista verrà messa giù entro 5 mesi, poi penseremo agli spazi per il pubblico (costo 70-80 mila euro per 650 posti). La mia testa, se devo essere sincero, è già proiettata a come gestire il Palaindoor. Un impianto del genere dev’essere autosufficiente economicamente». La pista, dunque, fa parte del terzo stralcio del progetto: i finanziamenti, d’intesa con la Regione, porteranno complessivamente il costo della struttura a toccare, se non superare, i 4,5 milioni di euro. […]

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy