Per le Lupe è una salvezza che sa di scudetto

Per le Lupe è una salvezza che sa di scudetto

Le giallonere hanno chiuso all’ottavo posto la loro prima stagione in serie A di basket, sfiorando i playoff.

È mancata per un soffio la ciliegina sulla torta ma la prima stagione nella massima serie di basket femminile del Fila San Martino di Lupari può comunque essere considerata un piccolo capolavoro. Battendo 68-57 Umbertide, terza forza del torneo, le Lupe hanno chiuso il loro primo campionato di A all’ottavo posto, in coabitazione con Cagliari ed Orvieto. Ai playoff accederanno però solo le umbre, premiate da una risicata differenza canestri nella classifica avulsa.

La salvezza centrata con un paio di giornate d’anticipo equivale in ogni caso ad uno scudetto per le giallonere, considerando soprattutto il budget con cui il sodalizio dell’Alta ha affrontato la sua prima missione nel gotha della palla a spicchi nazionale. Un risultato avvalorato anche da quanto raccolto fuori dal campo, ad esempio con la convocazione di ben quattro atlete e di coach Abignente all’All Star Game o con la consapevolezza (e l’orgoglio) di poter attingere da un vivaio che cresce anno dopo anno in quantità e qualità, fino a poter competere alla pari con quelli di società molto più blasonate.

Traguardi importanti, che rendono ancora più orgogliosa una dirigenza che in questi anni si è data un assetto sempre più professionale, in linea con la crescente difficoltà delle sfide da affrontare, e che si è già rimessa all’opera per iniziare a programmare la prossima stagione. Che a San Martino – uno dei comuni a più alta densità sportiva, se si considera anche la Luparense di calcio a cinque – ci si augura possa essere quella della definitiva consacrazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy