Petrarca Rugby, addio a Cavinato. Ecco i nuovi allenatori

Petrarca Rugby, addio a Cavinato. Ecco i nuovi allenatori

La società rugbistica padovana verso un ridimensionamento generale

Le strade si dividono per il Petrarca e Andrea Cavinato. La società di via Gozzano ha deciso di non rinnovare il contratto al tecnico trevigiano, che da due anni era alla guida della prima squadra tuttonera. Stando al breve comunicato diramato ieri dal club per ufficializzare la fine del rapporto, saranno i suoi assistenti Andrea Marcato e Augusto Allori a prendere in carico il gruppo, reduce dalla doppia sconfitta in semifinale con Rovigo che ha mandato in soffitta i sogni di tornare a giocarsi lo scudetto. Non è stato solo il fallimento dell’obiettivo fissato ad inizio stagione a convincere la dirigenza petrarchina a cambiare rotta. Negli ultimi mesi qualcosa si era incrinato nel rapporto tra Cavinato e parte dell’ambiente tuttonero, a partire dallo spogliatoio. Fuori dai riflettori diversi atleti avevano manifestato insofferenza per alcune scelte del loro tecnico.  «Il Petrarca ringrazia Cavinato per le due stagioni trascorse come responsabile tecnico e per l’importante apporto dato alla prima squadra», si legge nel comunicato, «La società comunica altresì che non è stato rinnovato l’accordo. Il Petrarca sarà affidato quindi agli allenatori Andrea Marcato e Augusto Allori». A meno di sorprese o di eventuali ampliamenti dello staff tecnico, si profila dunque la soluzione interna, che sarebbe un’esperienza importante per due allenatori giovani come Marcato, 34 anni, ex apertura azzurra cresciuto nelle giovanili petrarchine, ed Allori, 35 anni, ex pilone di Petrarca e Benetton. In ogni caso bisognerà ripartire da una rosa meno appariscente rispetto agli ultimi campionati, perché insieme a  Cavinato lasceranno Padova gli stranieri Afualo e Irving, arrivati l’anno scorso, e la coppia di mediani Nikora e Su’a, a cui non verrà rinnovato il contratto. Da rifondare la prima linea dopo il ritiro di Luigi Ferraro e la partenza di Niccolò Zago, diretto alle Fiamme Oro. Sul fronte arrivi ancora nessuna ufficialità, ma tra le piste più battute ci sono quelle che portano ad un paio di giocatori in procinto di lasciare Treviso: il tallonatore Santamaria e il seconda Gerosa. (Da Il Mattino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy