Pistorius sarà  la stella del meeting

Pistorius sarà  la stella del meeting

Arriva il primo nome di spicco del Meeting Città di Padova, edizione numero 25 della manifestazione ideata e organizzata dall’Assindustria, in programma domenica 17 luglio alle 19.45. Nonostante il tempo con cui arriva a Padova, 45″61 nei 400, non lo metta nei primissimi posti delle graduatorie mondiali dell’anno, il suo è un nome notissimo, e non solo agli appassionati di atletica. Dopo la bella esperienza del 2009, torna infatti sulla pista dell’Euganeo Oscar Pistorius, pluricampione paralimpico e primatista mondiale. Il velocista sudafricano, amputato ad entrambe le gambe, sarà al via nel giro di pista alle 20.35 circa, nel cuore dunque del programma del meeting. Pistorius, dopo una lunga battaglia legale, ha ottenuto la possibilità di gareggiare con le protesi, le note “cheetah” (ghepardo), con il riconoscimento dei tempi, che sono regolarmente inseriti nelle graduatorie Iaaf.

      Un personaggio che nella sua precedente apparizione padovana ha immediatamente “legato” con il pubblico, che gli ha riconosciuto uno spessore che va al di là delle considerazioni tecniche. «L’arrivo di Pistorius è il miglior modo per festeggiare il venticinquesimo compleanno del Meeting – spiega soddisfatto Federico de’ Stefani, presidente di Assindustria – Lui è un simbolo di quello che si può fare con la forza di volontà. Uno dei ricordi più belli legato all’edizione del 2009 è quello di Pistorius che gira per l’albergo in cui era alloggiato con in mano un pupazzetto di peluche che gli aveva regalato un bambino allo stadio. Un’immagine di grande tenerezza, che rende bene la carica umana della persona oltre che dell’atleta. È un grande personaggio, ma, posso garantirlo, non sarà l’unico nel Meeting».

Per capire quali saranno le altre “stelle” che lo staff di via Masini ha in serbo bisognerà attendere qualche giorno, dopo gli eventi del calendario internazionale in programma nel fine settimana (ieri Madrid, oggi Birmingham). Per ora l’unico altro nome certo è quello della “cubana d’Italia” Yusneysi Santiusti, portacolori proprio della società organizzatrice, che correrà gli 800. Osservando il programma orario, con 400 uomini e 800 donne (alle 20.45) in successione, si può presumere che gli altri big potranno arrivare negli 800 uomini (20.55) e nei 100 uomini, che partiranno subito dopo, alle 21.05.

Sulla pista dell’Euganeo, a volte messa in discussione, non scenderanno solo campioni. Prima del via ufficiale al Meeting, dalle 18 alle 19, sarà infatti possibile provare l’ebbrezza di correre in un grande stadio. L’iniziativa è targata Fischer, che darà la possibilità di provare salto in lungo, salto in alto e velocità a tutti. Testimonial dell’iniziativa, e insegnante in una sorta di “scuola di velocità”, la primatista italiana di 100 e 200, Manuela Levorato. Sul sito dell’azienda Fischer Italia è possibile trovare anche il video della sprinter veneziana che, insieme alla sua piccola Giulia, invita tutti a partecipare. Come sempre negli ultimi anni, l’ingresso al Meeting Città di Padova è gratuito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy