Euro League, al Plebiscito il ritorno che vale la final four

Euro League, al Plebiscito il ritorno che vale la final four

di Beatrice Barbiero

Sabato 9 marzo ore 18.00: la Lantech//Longwave Plebiscito sfida presso lo stadio della pallanuoto di via Geremia l’UVSE Budapest nella partita di ritorno dei quarti di finale Euro League femminile 2019.

La storia si ripete, ma si spera in un finale diverso: nel 2018, dopo aver pareggiato a Budapest, la Lantech cedette in casa per 8 a 6, arrivando ad un passo dalle finali Euro League ed accedendo dunque alle fasi finali di Coppa Len. Anche quest’anno la qualificazione tra le migliori quattro squadre d’Europa si giocherà al C.S. Plebiscito, dopo il pareggio per 6 a 6 conquistato fuori casa due settimane fa.

La parola ai protagonisti

Stefano Posterivo, allenatore: “sabato ci giochiamo la gara di ritorno dei quarti di finale di Euro League, e già solo dalla definizione si capisce che non sarà una partita qualsiasi, come le altre. A Budapest abbiamo fatto solo la prima parte, ora si riprende e si ricomincia da una perfetta parità, che a noi sta stretta visto l’andamento della partita di andata ma che ci permette di avere ancora più motivazioni e forza. L’UVSE è una squadra di alto livello, sappiamo benissimo che per vincere bisognerà fare le cose per bene, con forza e atteggiamento giusti. Questa squadra si è resa protagonista di imprese straordinarie, ha già scritto pagine importanti dello sport, ma ha tanta voglia di entrare, una volta di più, nella storia di questa Società e della città di Padova”

1. Laura Teani, capitano: “abbiamo l’occasione concreta di entrare nelle prime quattro squadre d’Europa, di realizzare un sogno, e la parte più bella è che dipende tutto da noi, da quanto ci crediamo. Loro sono una squadra molto forte, si presenteranno agguerrite in casa nostra, ma già all’andata abbiamo dimostrato di poterle mettere in grande difficoltà quindi sta a noi ripetere una partita di livello, rimanere determinate e concentrate. Dovrà essere una guerra e vincerà chi ci crederà di più e chi avrà meno paura”.

2. Laura Barzon: “abbiamo la possibilità di segnare la storia del Plebiscito contro una delle squadre più forti d’Europa. Noi vogliamo sognare in grande, e voi? Vi aspettiamo in piscina per una serata unica all’insegna di sport ed emozioni”

3. Ilaria Savioli: “stessa sfida dell’anno scorso, Plebiscito Padova – UVSE Budapest, stessa situazione, pareggio in casa loro nella partita di andata e tutto da decidere in casa nostra, ma quest’anno siamo più determinate e consapevoli di poter fare quel passo in più. In queste partite vince chi sbaglia meno, chi ha più voglia e ci mette il cuore. Siamo pronte e cariche per dare tutto ciò che abbiamo per raggiungere un traguardo finora mai raggiunto”

4. Martina Gottardo: “quella di sabato è una di quelle partite che ogni giocatore non vede l’ora di giocare. Siamo un gruppo determinato, con le potenzialità giuste, che ce la metterà tutta per raggiungere il miglior traguardo possibile, INSIEME”

5. Elisa Queirolo: “sarà una battaglia dall’inizio alla fine ma credo che abbiamo tutte le qualità per poterla vincere. Queste sono le partite che un giocatore non vede l’ora di giocare e per questo noi tireremo fuori tutta la grinta e il cuore che abbiamo per vincere”

6. Alessia Casson: “sabato possiamo raggiungere il nostro sogno e possiamo scrivere la nostra storia. Non vediamo l’ora di giocare. Sarà una battaglia dal primo all’ultimo secondo, noi siamo pronte. Venite a sostenerci, abbiamo bisogno anche di voi”

7. Alessia Millo: “sabato incontriamo una squadra forte e determinata, sarà una partita al cardiopalma come è stata all’andata, solo che questa volta giochiamo in casa nostra. Le motivazioni che ci spingono a dare il massimo sono tante. Invito tutti gli appassionati di pallanuoto, di tutte le età, a venire in piscina ed aiutarci a raggiungere un traguardo, per ora, mai raggiunto. Sono certa che non ve ne pentirete!”

8. Sara Dario: “sabato è senza dubbio una partita importante e abbiamo tutte le carte in regola per accedere alla fase finale della Coppa Campioni. Ci proveremo con ancora più fame e voglia degli anni precedenti, e che battaglia sia!”

9. Devin Grab: “la partita di sabato è una grande opportunità per vedere come la nostra squadra è migliorata rispetto alla precedente partita con l’UVSE. Sarà molto emozionante giocarci in casa la qualificazione. Siamo entrambe squadre talentuose, ma che mettono in acqua tipologie di gioco differenti: proprio per questo sarà una partita intensa ed interessante”.

10. Chiara Ranalli: “già è un traguardo rientrare tra le otto squadre europee più forti, ma la fame non può fermarsi proprio ora. C’è la voglia e l’intenzione di raggiungere un grande obiettivo e lotteremo fino alla fine. Le grandi squadre si vedono nelle partite importanti”.

Ingresso: intero 5€, ridotto 3€, gratuito con Tessera del Tifoso.

Foto di Rosario Turrisi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy