Lantech Plebiscito, sfuma la Fin Cup: è solo quarto posto

Lantech Plebiscito, sfuma la Fin Cup: è solo quarto posto

Commenta per primo!

La Lantech si fa sfuggire di mano il primo trofeo della stagione, la Fin Cup, perdendo in semifinale a Ostia per 9-6 contro Roma ieri e oggi nella finalina terzo quarto posto con il Rapallo. Vincono dunque le liguri 7-4, partenza sprint di Lavi e compagne che al termine del primo tempo conducono 4-2 e sono brave a gestire il vantaggio impedendo i tentativi di rimonta della formazione allenata da Stefano Posterivo. Ad alzare la Fin Cup invece è l’Orizzonte Catania (13-6 contro Roma), che si preannuncia come squadra da battere anche in campionato.

RAPALLO-PLEBISCITO 7-4 (4-2, 2-2, 0-0, 1-0)
Rapallo: Lavi, Zanetta 1, Gragnolati 1, Avegno 2, Marcialis, Sessarego, D’Amico, Giustini, van der Graaf 1, Cuzzupè, Genee 2, Gagliardi, Gaetti. All. Antonucci.
Lantech Plebiscito: Teani, Barzon, Savioli, Gottardo, Queirolo 3, Casson, A. Millo, Dario, Sohi 1, Mazzolin, Nencha, Meggiato, Giacon. All. Posterivo.
Arbitri: Frauenfelder e Nicolosi.
Superiorità numeriche: Rapallo 3/8, Padova 2/11.
Note: uscita per limite di falli Zanetta (R) nel quarto tempo. Espulse con sostituzione per reciproche scorrettezze Genee (R) e Sohi (P) nel quarto tempo.

PLEBISCITO-SIS Roma 6-9
Plebiscito Padova: Teani, Barzon 1, Savioli, Gottardo, Queirolo 3, Casson, A. Millo, Dario 2, Sohi, Mazzolin, Nencha, Cardillo, Giacon. All. Posterivo.
SIS Roma: Sparano, Tabani, Gual Rovirosa 4, Marani, Giovannangeli, Tankeeva 1, Picozzi 1, Sinigaglia, Galardi 3, Centanni, Giachi, Cellucci, Brandimarte. All. Formiconi.
Arbitri: Collantoni e Ferrari.
Note: parziali 3-3, 2-4, 1-0, 0-2. Superiorità numeriche: Plebiscito Padova 3/4, SIS Roma 5/8. Ammonito il tecnico Posterivo (P) nel secondo tempo. Uscita per limite di falli Savioli (P) nel quarto tempo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy