Pallanuoto, la Lantech a caccia di un posto-Champions

Pallanuoto, la Lantech a caccia di un posto-Champions

Commenta per primo!

La Lantech è pronta a tornare in Europa. Tre anni dopo l’ultima partecipazione, il setterosa rientra nella pallanuoto internazionale con la fase preliminare dell’Euro League. Capitan Rocco e compagne sono state inserite nel girone di Imperia, in programma da giovedì a domenica prossimi. Saranno proprio le giocatrici padovane a inaugurare il torneo, scendendo in vasca alle 18 del primo giorno di gare contro le olandesi dell’Utrecht. Venerdì, alla stessa ora, sfideranno le britanniche del London Otter mentre sabato saranno chiamate a un doppio confronto: alle 10 con le croate del Mladost Zagabria e alle 19.45 con le padrone di casa della Mediterranea Imperia. Domenica, infine, le quattro rivali completeranno il girone, mentre la Lantech riposerà, sperando di non dover attendere i risultati altrui per festeggiare la qualificazione alla fase successiva. Il regolamento prevede che le prime due classificate accedano ai quarti. Da lì in poi la coppa si sdoppierà: le quattro vincitrici voleranno alla final four di Champions League, mentre le quattro perdenti disputeranno la final four “di consolazione” della Coppa Len. La squadra di coach Posterivo si presenta all’appuntamento lanciata dal successo ottenuto sabato scorso in casa dell’Orizzonte Catania, col quale ha rafforzato la propria leadership nel campionato di A/1. Legate al debutto internazionale ci sono però diverse incognite. «Conosciamo bene la Mediterranea, che abbiamo affrontato più volte, mentre è più difficile preparare le sfide con le formazioni straniere, che abbiamo potuto studiare solo attraverso i video che ci siamo procurati» afferma Posterivo. «L’impressione è che ci giocheremo l’accesso ai quarti con le liguri e con l’Utrecht, mentre inglesi e croate dovrebbero essere di un livello inferiore. Siamo in tre squadre per due posti, e il primo match sarà subito un banco di prova significativo». A rafforzare la formazione padovana il recente innesto di Annalisa Bosello, appena rientrata da una lunga parentesi trascorsa in Australia. «È una giocatrice importante, perché ci permette di coprire al meglio il ruolo del centroboa, in cui sinora si sono alternate Federica Rocco, che si è adattata per necessità, e la giovane Martina Gottardo. Annalisa dovrà inserirsi nei nostri meccanismi ma è tornata a Padova già in buone condizioni fisiche»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy