Pallanuoto: l’A1 femminile a Milano, l’A2 maschile in casa

Pallanuoto: l’A1 femminile a Milano, l’A2 maschile in casa

di Beatrice Barbiero

Fermo dal 9 marzo, riprende dopo una lunga pausa il campionato di serie A1 femminile, con la settima giornata di ritorno: la Lantech//Longwave Plebiscito Padova (ora in quarta posizione con 31 punti alle spalle di Orizzonte Catania, SiS Roma e Rapallo Pallanuoto) affronterà fuori casa, sabato 6 aprile alle ore 15.00, il Kally N.C. Milano sesto in classifica con 19 punti.
“Di questo lungo periodo di sosta abbiamo approfittato per ricaricare le batterie” commenta il tecnico Stefano Posterivo “dopo un periodo di giusta vacanza post Euro League, abbiamo fatto una settimana di allenamenti e partite con la squadra russa del Kanthy Mansyisk che ci è stato molto utile. Affrontiamo questa trasferta a Milano con la voglia di fare bene cercando di continuare un percorso di crescita per essere al meglio prima della Final Four di euro league e poi alle fasi finali per lo scudetto. Sabato incontreremo una squadra che avrà forti motivazioni e alla ricerca della qualificazione alle Final Six, sappiamo che dovremo presentarci preparati e consapevoli che ci sarà da lottare”.

Gioca invece in casa la serie A2 maschile: la sfida di sabato 6 aprile alle ore 16.00, quinta giornata di ritorno di campionato serie A2, vedrà i padroni di casa del C.S. Plebiscito, noni in classifica con 13 punti, affrontare la squadra ultima in classifica, con 11 punti, RN Sori.
I patavini si presenteranno all’appuntamento dopo la pesante sconfitta per 9 a 4 contro la Polisportiva Sturla, rimanendo così nei piani bassi della classifica.
“Una giornata decisamente no” commenta così la sconfitta l’allenatore Martinovic, che sottolinea anche le poche superiorità numeriche conquistate, nonostante le numerose occasioni avute nel corso della partita.
Grande attesa per il rientro in acqua di sabato: “questa partita è molto importante, si può dire che valga quasi tutto il campionato” continua Martinovic “speriamo di stare bene e che i ragazzi siano pronti. Sarà uno di quei momenti dentro o fuori, fondamentali per la stagione. Questo tipo di partite devono esaltare i giocatori, che dovranno tirare fuori tutta la grinta e la concentrazione possibile, commettendo meno errori rispetto alla settimana scorsa”.

In foto Ilaria Savioli (credit Rosario Turrisi)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy