Pallanuoto, Lantech a Ostia per la Coppa Italia

Pallanuoto, Lantech a Ostia per la Coppa Italia

La Lantech è pronta per il primo grande impegno della stagione, la finale di Coppa Italia, che si svolgerà dall’11 al 13 marzo al Centro federale di Ostia: le patavine dovranno affrontare Prato, Bogliasco, Cosenza, Catania e Rapallo. La manifestazione si svolgerà all’italiana, ogni squadra dovrà quindi disputare cinque partite in tre giorni . Il calendario della Lantech: venerdi 11con il Prato alle 10 e con il Catania alle 19.30; sabato 12 con il Rapallo alle 12 e con il Bogliasco alle 19.30; domenica 13 con il Cosenza alle 12. Le ragazze della Lantech non saranno al completo: assenti Elisa Queirolo e Laura Teani impegnate con la Nazionale in vista delle qualificazioni olimpiche, e la canadese Christine Robinson, anche lei con la sua Nazionale per i medesimi impegni. Ma la carica questa volta arriva dalla promettente e giovane Carlotta Nencha: «Quella che ci aspetta nei prossimi giorni sarà una grande sfida, non solo contro le avversarie che andremo ad incontrare ma soprattutto verso noi stesse. Sarà una dura battaglia fisica e mentale perché affronteremo tante partite in un tempo ristretto e questo può portare vantaggi e svantaggi allo stesso tempo. La Coppa Italia per come è stata strutturata quest’anno sarà un evento interessante per noi giovani, perché permetterà a chi in campionato ha meno spazio,di imparare a prendersi le proprie responsabilità in acqua, soprattuto per sopperire alla mancanza delle nostre compagne. Sarà sicuramente un modo per crescere e per fare esperienza. Questo tipo di girone all’italiana non ci permette di fare errori poiché ogni partita è fondamentale e va affrontata con lo spirito giusto. Tutte le squadre saranno agguerrite come noi perché questa è la prima occasione stagionale di raggiungere un trofeo. Noi abbiamo il compito e l’onore di difendere il titolo che abbiamo conquistato l’anno scorso, e questo non ce lo dobbiamo dimenticare. Dobbiamo essere consapevoli delle nostre capacità e delle nostre qualità e impegnarci al massimo. Siamo un gruppo unito e preparato», conclude Nencha, «e non vediamo l’ora di confrontarci con le avversarie. Il lavoro in acqua e in palestra che abbiamo svolto in questo periodo è stato intenso, ma in queste manifestazioni è la testa che fa la differenza. Siamo pronte». Le convocate dal coach Posterivo: Franceschino, Barzon, I. Savioli, Gottardo, M. Savioli, Casson, Millo, Dario, Fisco, Mazzolin, Nencha, Lascialandà, Giaccon. (Da Il Mattino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy