Serie B2 femminile, l’Aduna Volley torna alla vittoria

Serie B2 femminile, l’Aduna Volley torna alla vittoria

di Gianmarco Zandonà

Cortina Express Belluno-Eraclya Aduna Padova 2-3

Nell’ultima partita prima della pausa natalizia, nell’ultima gara ufficiale del 2018 le ragazze dell’Aduna scacciano la mini crisi delle ultime sconfitte con Sarmeola e Asolo e tornano alla vittoria. La squadra padovana si impone 2-3 in casa della Cortina Express Belluno, centrando un successo cruciale, per risollevarsi dal momento un pò complicato. Nonostante il brutto approccio iniziale e i troppi errori nel quarto set, l’Aduna ha avuto la meglio grazie ai quei punti di forza che la contraddistinguono: il carattere, la grinta e – a sprazzi – anche il bel gioco su un campo tosto come quello di Belluno. Le ragazze di mister Amaducci sono tornate ad essere la squadra solida e concreta di inizio campionato.

LA PARTITA 

(fonte dal sito ufficiale dell’Aduna Volley)

Lo scacchiere di Eraclya: Rossi alzatrice e Mattiazzo opposto, Volpin e Fanelli centrali, Tolin e Angelini schiacciatrici, Montaguti preferita come libero in luogo di Stocco. Dario Pavei, tecnico di Belluno, si affida a Tonina-Zarpellon in diagonale, Silvestri-Chiericati al centro, Robazza-Gasparini in banda, Giulia Pavei libero.

Abbrivio iniziale di Belluno con due punti di Zarpellon (uno a muro) ma anche due attacchi out di Padova (6-1, time Amaducci). Si fa vedere Aduna, soprattutto con i suoi centri Volpin e Fanelli (9-5), ma Zarpellon (due ace), Robazza (pipe) e Gasparini (muro) ricacciano indietro le ospiti (15-5, ancora time Amaducci). Abbozza una reazione Eraclya (19-12, ace di Mattiazzo e palla vagante messa giù da Volpin), coach Pavei chiama tempo. Altro break, stavolta di Rossi a muro (20-14), Zarpellon, però, continua a imperversare da posto due (22-14). Chiude una doppietta (muro-attacco) di Silvestri25-151-0 Belluno.
Cambio campo e cambia anche la musica: Mattiazzo-Tolin-Mattiazzo (ace) per l’1-5 d’apertura, time Pavei. Ancora Mattiazzo, due ace di Tolin intervallati dal muro di Volpin: 2-10, secondo time per Belluno. I ruoli si sono completamente invertiti, Aduna esprime bel gioco (ottimo l’asse Rossi-Fanelli in questa fase), mentre le padrone di casa stentano a ritrovare il filo (5-15). Show di capitan Mattiazzo (doppietta per il 6-17) e muro di Volpin (6-18), Belluno sostituisce Robazza con Callegari e Tonina con Bortot, ma il treno ospite corre davvero troppo forte per essere fermato: sigillo di una carichissima Volpin in battuta, 9-251-1.
Terzo set, Tolin e Rossi (muro), 1-3 Eraclya. Bella pipe di Robazza dopo uno scambio infinito, ora c’è Belluno davanti (4-3). Squadre vicine, ne beneficia lo spettacolo. Aduna torna al comando grazie a Volpin (due volte) e Angelini (muro), 12-14, time Pavei. Ace di Tolin e attacco out delle locali, che si affidano di nuovo a Bortot in regia (12-16). Cannonata di Angelini (12-17), ancora time Belluno. Fondamentale ace di Rossi a cementare il margine ospite (15-20, dentro anche Callegari per le bellunesi, stavolta fuori Gasparini). Accorciano Robazza (17-20, time Amaducci) e Silvestri (muro del 18-20), Aduna mantiene i nervi saldi e riallunga nel momento cruciale (20-24) con Volpin (muro) e Mattiazzo(ace), che si ripete, da seconda linea, per l’ultimo punto: 21-251-2Eraclya.
Partenza lanciata di Padova anche nella quarta frazione (1-4 dopo un gran muro di Tolin), Belluno – che conferma Bortot al palleggio – ricorre immediatamente al time. La pausa giova alle padrone di casa: arriva il pari di Gasparini (4-4), poi il sorpasso di Chiericati (ace del 6-4) e ora tocca a coach Amaducci richiamare le sue ragazze in panchina. Niente svolta, anzi, ZarpellonChiericati (ace) e Robazza (pipe) prolungano il break bellunese (10-4). Difesa e battuta, Eraclya si arma di pazienza per provare a tornare sotto (14-11). Una tattica che, anche grazie a qualche regalo delle locali, paga: Volpin e Mattiazzo firmano il pari, 15-15, time Pavei. Pasticcio, Aduna sbaglia tre volte nel giro di pochi scambi lasciando giù punti molto pesanti (20-16). Belluno ringrazia e, trascinata da Gasparini, porta la gara al quinto: 25-192-2.
Tie-break, la squadra di casa prende il doppio vantaggio con Silvestri a muro (5-3). Mattiazzo e Volpin (muro) agguantano la parità (6-6), si va al cambio campo sull’8-7. Aduna fallosa in attacco (11-8), time per coach Amaducci. Muro di Tolin (12-11), muro di Fanelli (12-12), la partita raggiunge l’apice della tensione agonistica. Mattiazzo passa in attacco (12-13), Robazza invece spara fuori (12-14). A segno Silvestri (13-14), time Amaducci. L’urlo ospite può esplodere dopo il missile di Tolin13-152-3 Aduna.

Le parole di Lorenzo Amaducci, tecnico di Eraclya, a fine gara: “È stata partita vera solo dal terzo set in poi. Nel primo forse noi eravamo bloccati dall’ansia dopo gli ultimi risultati negativi, mentre nel secondo Belluno ha completamente smesso di giocare. Di positivo c’è che siamo riusciti ad esprimerci con tranquillità nonostante la gara fosse delicata. Usciamo da un momento difficile con due punti molto importanti in tasca, che ci danno morale. Adesso godiamoci le feste, abbiamo tutti bisogno di rifiatare un po’”.   

 

TABELLINO
Cortina Express Belluno-Eraclya Aduna Padova 2-3 
(25-15, 9-25, 21-25, 25-19, 13-15)

Battute punto/errori: Belluno 6/7, Aduna 11/8; Ricezione: Belluno 50%, Aduna 53%; Attacco: Belluno 34%, Aduna 33%; Muri punto: Belluno 9, Aduna 14.

Cortina Express Belluno: Robazza 19, Zarpellon 13, Gasparini e Silvestri 11, Chiericati 6, Tonina, Callegari e Bortot 1, Jaku, Bortoluzzi e Dal Farra NE; liberi: Giulia Pavei e Casanova. Coach: Dario Pavei.

Eraclya Aduna Padova: Volpin 22, Tolin 18, Mattiazzo 15, Angelini 10, Fanelli 9, Rossi 4, Celegato, Zecchin, Canazza e Canola NE; liberi: Stocco e Montaguti. Coach: Lorenzo Amaducci.

 

RISULTATI E CLASSIFICA 

L’Aduna chiude al meglio l’anno e riprende la marcia in classifica, che ora la vede in terza posizione alle spalle delle ragazze del team Asolo, vittoriose in casa al tie-break sul CVF Friultex, e della sorpresa padovana del Fratte Santa Giustina che si impone con un secco 3-0 nel derby contro Ju’Sto Vispa Juvenil. Alla grande anche le aquilotte di Eagles Vergati Sarmeola che trionfano sulle trevigiane di Spacciocchial Vision per 3-1 davanti al proprio pubblico.

Ora la sosta per le festività, poi si ritorna a giocare all’Epifania: per l’Aduna, l’impegno casalingo contro l’Illiria JuliaVolley.

 

Asolo Altivole V. TV 25 Fratte St. Giustina 22 Eraclya Aduna 21 EstVolley S. UD 20 CFV Friultex PN 19 Eagles Vergati Sarmeola 17  Villadies Farmaderbe UD, Cortina Express Belluno 16 Banca di Udine Amga 14 Ju’Sto Vispa Juvenil 13 Illiria JuliaVolley GO, Union Volley Jesolo, Spacciocchial.Vision 9 Seleco Città di Trieste 0

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy