Supercross, fango, fiamme e adrenalina sotto i riflettori delle Padovanelle

Supercross, fango, fiamme e adrenalina sotto i riflettori delle Padovanelle

Dopo il successo della prima edizione a cui hanno partecipato oltre 4000 persone nonostante il maltempo, tornano all’ippodromo gli Internazionali d’Italia di Supercross. Già da qualche giorno tecnici e macchinari sono al lavoro per spostare le tonnellate di terra fresca che servono a creare il circuito su cui sabato 12 luglio si sfideranno oltre 60 piloti provenienti dai maggiori “palchi” mondiali della disciplina e che sono tra i migliori centauri della specialità. Gli Internazionali 2014, porteranno in pista campioni tra i quali spiccano stelle come Angelo Pellegrini, pronto a dare gas e staccare tutti con la sua proverbiale velocità e in cerca di rivincite dopo aver mancato di un soffio il titolo l’anno scorso e Matteo Bonini, grande attore del Motocross Mondiale, campione italiano in carica nell’ italiano MX1 e tra i migliori specialisti SX in europa.

Interessante anche il montepremi riservato ai centauri che vede in palio 5.300 euro in ciascuna prova e 10.000 euro per i primi tre della classifica generale alla fine del Campionato. L’evento, patrocinato dalla Regione Veneto, dalla Provincia e dal Comune di Padova, dal CONI e dalla Federazione Motociclistica Italiana, è la tappa d’esordio di un circuito nazionale che prevede solo altri cinque grandi eventi (Carpi, Pesaro, Genova e Milano) che richiameranno a bordo pista più di 100.000 spettatori complessivi in questa edizione 2014. Spettacolo nello spettacolo, oltre alla gara di supercorss, fino a notte sul circuito creato appositamente dagli organizzatori si disputeranno gare ed esibizioni di motocross Free style, con i migliori team del mondo, musica, spettacolo e tanto altro. Biglietti al botteghino il giorno dell’evento 20 gradinata, 25 tribuna numerata. In prevendita sul circuito Ticketone 17,5 gradinata e 22,5 tribuna numerata.

Cos’è il Supercross. Il Supercross deriva dal motocross ma con notevoli modifiche: molto famoso negli States e nelle maggiori capitali europee, consiste in gare di motocross spettacolari praticate in stadi con ricostruzione artificiale della pista, resa molto più tecnica dalla presenza di salti, waves e woops lungo tutto il tracciato di gara: gli ostacoli sono più continui, uniformi e molto tecnici, rispetto al motocross convenzionale. Le gare sono più corte e la quantità di pubblico che si riversa nelle arene è molto più grande e vicina ai piloti (in media lo spettatore è a meno di 20 metri dal circuito). Una giornata di divertimento e spettacolo puri vi aspettano dalle ore 16.00 alle 24.00, aperta (e consigliata) a tutti: appassionati, neofiti, curiosi e famiglie. La manifestazione sarà provvista di aree ristoro e commerciali.

Il Circuito. Dopo Padova gli internazionali di Supercross fanno tappa come da tradizione al “Carpi Night Show”, il 19 Luglio. Terza tappa il 2 Agosto per la prima volta a Pesaro nella pista Berloni, prima del primo grande evento indoor a Genova il 1° Novembre  appuntamento imperdibile per il mondo a due ruote. Finalissima a Milano durante MotoLive, settimana di gare nell’arena esterna di EICMA, Esposizione Mondiale del Motociclo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy