Volley Eagles Vergati, esordio amaro in Serie B

Volley Eagles Vergati, esordio amaro in Serie B

Commenta per primo!

Volley Eagles Vergati – Pallavolo Motta: 1 – 3

( 25 – 22, 20 – 25, 24 – 26, 18 – 25). Tot. 1h 51’.

Volley Eagles Vergati: Perticante 1, Vianello 17, Galtarossa 5, Mario 10, Lucrezia 3, Trovò 10, Artuso 7 Mattiuzzi 3, Milani, Nicoletto, Nodari (L). Non entrati: Baldin, Francescon, Frison (L). Allenatore: Luca Zanon.

Pallavolo Motta: Squarzoni 12, Nitotila 13, Esposito 2, Amorico 26, Visentin 3, Persoglia 9, Fantuz 2, Stefanetto, Fabbian (L). Non entrati: Bettin, Tolfo, Bolzan, Gabriel (L). Allenatore: Marco Zingaro.

Note. Servizio: Volley Eagles Vergati errori 15, ace 4; Pallavolo Motta errori 2, ace 1. Muro: Volley Eagles Vergati 9; Pallavolo Motta 8. Ricezione: Volley Eagles Vergati 68%; Pallavolo Motta 75%. Attacco: Volley Eagles Vergati 36%; Pallavolo Motta 47%.

Una gara da tutto esaurito quella che battezza la formazione di coach Zanon alla serie B. Il sestetto Eagles schiera Nicoletto in regia, Mario opposto, Vianello e Trovò in banda, Galtarossa e Artuso al centro; Nodari estremo difensore. Durante il primo set, punto dopo punto, il gioco attento e paziente degli Eagles paga. Il muro di capitan Mario mette a segno il 22 – 20 in favore di Vergati. Arriva presto l’opportunità di chiudere il parziale, che Eagles si aggiudica per 25 – 22 con il muro di Vianello.

Ripreso posto sul terreno di gioco Motta cambia marcia. I biancoverdi tentano l’allungo nella fase centrale del secondo set portandosi sul 14 – 19 con l’ace firmato Visentin. Doppio cambio in casa Vergati; rivista l’asse opposto – palleggiatore; entrano in campo Lucrezia e Perciante. Nonostante i cambi e qualche buona giocata, il set va alla squadra trevigiana per 20 – 25.

Parte il terzo set, si torna al sestetto titolare in casa Vergati; sul 10 – 7 in favore della formazione di casa, Motta chiede tempo. Ancora in vantaggio per 12 – 9 arriva momento di Milani, cui Trovò cede il posto. Motta torna incisiva recuperando i padroni di casa sul 20 pari, momento che coincide anche con la caduta di Nicoletto che per precauzione cede le chiave della regia a Perticante. Il terzo set è anche il momento di Mattiuzzi, in campo per Artuso. Vergati spreca ben due set ball e dopo un fallo di gioco, il muro punto di Persoglia porta Motta sul 2 – 1.

Comincia male il quarto set in casa Vergati; stenta la ricezione mentre l’attacco fatica a ingranare la marcia giusta. 2 – 6 è il punteggio che convince coach Zanon a far rifiatare i suoi. I padroni di casa continuano a subire. Arriva così il momento dei cambi; entrano Lucrezia come opposto e Milani come banda al posto di Mario e Trovò. Il quarto parziale non ha molto da dire; Motta non trova impedimenti sul proprio cammino e 18 – 25 è il risultato che permette ai biancoverdi di chiudere il match per 3 – 1.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy