Volley Eagles Vergati, netto 3-0. Trieste vede rosso

Volley Eagles Vergati, netto 3-0. Trieste vede rosso

Commenta per primo!

Volley Eagles Vergati – Sloga Tabor Televita:  3–0  (25–15, 25–17, 26–24,). Tot. 1h 16’.

Volley Eagles Vergati: Milani 10, Vianello 8, Galtarossa 4, Perciante 2, Mario 15, Artuso 12, Trovò 2, Nodari (L). Non entrati: Nicoletto, Baldin, Lucrezia, Mattiuzzi, Frison (L). Allenatore: Luca Zanon.

Sloga Tabor Televita: Vattovaz 1, Bolognesi 2, Ivanovic 8, Cettolo 7, D’Orlando 4, Iccarino 3, Kante 11, Rimbaldo 3, Umek 1, Cadvek (L). Non entrati: Biribanti. Allenatore: Jgregor Eroncic.

Note. Servizio: Volley Eagles Vergati errori 7, ace 8; Sloga Tabor Televita errori 10, ace 2. Muro: Volley Eagles Vergati 12; Sloga Tabor Televita 3. Ricezione: Volley Eagles Vergati 62%; Sloga Tabor Televita 55%. Attacco: Volley Eagles Vergati 46%; Sloga Tabor Televita 45%.

Con poco più di un’ora arriva la prima vittoria del 2018 per la Serie B Volley Eagles Vergati. Due set a senso unico quelli disputati al palasport di Lissaro e un terzo set rocambolesco che ha visto i triestini dello Sloga Tabor Televita sprecare la possibilità di riaprire il match, con un cartellino rosso che ha decretato la vittoria dell gruppo Eagles.

La cronaca. Dopo un’azione lunghissima che porta la firma del capitano Mario, la formazione Volley Eagles Vergati si porta sul 3-0. Con i padroni di casa che conducono con discreto margine e con l’efficace turno in battuta di Milani, sul 12-8 Eroncic chiama time out. Sul 14-8 cambio in banda; Trieste gioca la carta Cettolo. Senza troppa fatica, Volley Eagles Vergati ottiene il primo set, con il punteggio di 25-15.

Il ritorno in campo è subito contraddistinto dall’ace di Mario, insidioso in zona di conflitto. 4-0 in favore Volley Eagles e primo tempo richiesto dalla panchina dello Sloga. Il servizio a rete del numero 7 verdeblù consente a Trieste di prendere fiato 5-3. Al successivo cambio palla è black out; tant’è che i padroni di casa si portano sull’8-3, momento che coincide con l’ingresso sul terreno di gioco di Iaccarino e D’Orlando. Per i triestini i cambi deludono le aspettative e tra un Vianello piglia tutto e un Artuso decisivo a muro, Eagles si porta sul 14-9. 22-15 cambio in regia per la Sloga Tabor Televita, incapace di trovare continuità in questo parziale. La battuta out di Ivanovic permette ai patavini di portarsi sul 2-0 per 25-17.

Il terzo parziale si apre con un inedito 2-3 in favore di Trieste, a segno con Cettolo. La formazione Volley Eagles Vergati molla la presa permettendo ai triestini di fare il proprio gioco. Trovò prende  il posto di Vianello, che riprende fiato. Interruzione di gioco preventiva per Zanon, con la Sloga a una sola distanza dai padroni di casa (17-16). L’attacco che tocca l’asta di Mario porta nuovamente Trieste a -1 (24-23), così la panchina Volley Eagles Vergati prende nuovamente tempo. L’attacco di D’Orlando che colpisce le braccia di Milani manda il set ai vantaggi. Il servizio triestino del 24-24, ritenuto in campo dai biancorossi e giudicato out dal direttore di gara, è decisivo per la formazione Volley Eagles. Sul 25-24 le accese proteste ospiti equivalgono al cartellino rosso che assegna un punto alla squadra di Zanon. È 26-24 per Volley Eagles, che chiude la gara in tre set.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy