Arzignano, Fracaro: “Festeggio con Rubbo, per noi ragazzi dell’Altopiano è più difficile emergere”

Arzignano, Fracaro: “Festeggio con Rubbo, per noi ragazzi dell’Altopiano è più difficile emergere”

di Redazione PadovaSport.TV

Da Asiago con furore. Sabato è toccato a Rubbo (Virtus Verona) punire il Vicenza, ieri a Pippo Fracaro (Arzignano) che ha aperto la gara col Tamai e di Rubbo è molto amico: «Sì, siamo nella stessa compagnia e l’estate scorsa siamo andati in vacanza insieme con le nostre fidanzate, sono molto contento per lui perché penso sia una grande soddisfazione personale. Stasera (ieri per chi legge ndr) andiamo a mangiare qualcosa insieme perché recentemente ha compiuto gli anni, è giusto festeggiare anche perché chi “viene fuori” calcisticamente dall’altopiano di Asiago fa molti più sacrifici rispetto ad un ragazzo di pianura. Oggi per noi era una gara difficile – continua Fracaro – perché non è mai facile giocare contro squadre molto chiuse. Abbiamo fatto un po’ fatica nel primo tempo ma poi alla lunga siamo venuti fuori e l’abbiamo chiusa da grande squadra. Sono felice perché qua c’era la mia famiglia, la mia ragazza Giulia che mi segue sempre e anche mia mamma e mio fratello più piccolo Giacomo. Anche lui gioca punta, segna un sacco di gol e se raggiunge quota 40 gli faccio un bel regalo come promesso». Mister Di Donato è sereno a fine gara e si prende di buon grado questa vittoria: «Ormai tutte le gare sono difficili a prescindere dalla classifica, sapevamo che il Tamai sarebbe venuto qua a chiudersi e a provare qualche ripartenza. Questa era una partita nella quale non si poteva accelerare perché potevi rischiare di prendere delle imbarcate tipo Montebelluna. La nostra è stata una tattica studiata, siamo stati bravi ad avere pazienza e lucidità e a colpire al momento giusto. Queste sono partite nelle quali l’episodio fa la differenza. Alla fine l’unica cosa che mi ha fatto arrabbiare è la gomitata che Faloppa ha rifilato a Cavaliere, è stato un gesto volontario». (Da Il Giornale di Vicenza)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy