Serie D, il Campodarsego torna alla vittoria. Bene l’Adriese, cade l’Arzignano

Serie D, il Campodarsego torna alla vittoria. Bene l’Adriese, cade l’Arzignano

di Gianmarco Zandonà

Sembrava una partita stregata ma alla fine il Campodarsego ce l’ha fatta. La squadra padovana torna così al successo battendo a domicilio il Levico  in una gara a senso unico,  grazie alle reti di Michelotto e Vuthaj dopo un intero assedio biancorosso. La corsa per la promozione non è ancora finita.

Nel primo tempo il Campodarsego comanda il gioco ma fatica a perforare la rocciosa difesa del Levico, tutto schierato a difesa della propria porta. Dopo un quarto d’ora, sul cross di Michelotto, Vuthaj insacca svettando, ma l’arbitro nota un tocco di mano, annulla la rete e lo ammonisce. Al 32′, sul cross dalla sinistra di Franciosi, Michelotto calcia al volo sul secondo palo ma la sfera è respinta in angolo da Salvaterra. Le due migliori chance arrivano quindi nel finale, entrambe al 41′: Michelotto arriva sul fondo e confeziona un cross morbido, Costa con la punta delle dita riesce a deviare la traiettoria sulla traversa, il pallone ricade in area piccola dove Scandilori è anticipato di un soffio. Sul prosieguo dell’azione, quindi, Vuthaj lotta in area e riesce a calciare, ma colpisce solo l’esterno della rete. Nella ripresa il Campodarsego parte con più ritmo, al 7′ va vicino alla segnatura con Franciosi, il cui destro viene deviato da Dall’Ara e sfiora il palo. Dopo un quarto d’ora, mister Andreucci si gioca il triplo cambio, inserendo in un colpo solo Nnodim, Caporali e Raimondi, per dare nuova linfa alla squadra dalla metà campo in su, e la mossa produce subito un’occasione: al 18′, sul corner di Michelotto, Raimondi prolunga di tacco mettendo in difficoltà il portiere, la cui respinta è preda di Nnodim, che di testa però mette fuori. Sale il forcing dei padroni di casa: al 27′, sul cross di Michelotto, Vuthaj colpisce bene di testa ma Costa è bravissimo a respingere. Alla fine, meritatamente, al 33′ il Campodarsego passa con un’azione insistita: è Michelotto, raccogliendo un cross da destra di Caporali, a trovare il meritato vantaggio con un sinistro al volo da pochi passi. Aperta la gara, i biancorossi impiegano solo tre minuti a raddoppiare: sul lancio in verticale di Raimondi, Vuthaj si avventa nell’indecisione tra portiere e difensore, e con un tocco morbido fa 2-0.

 

TABELLINO

CAMPODARSEGO-LEVICO TERME 2-0
CAMPODARSEGO (4-4-2): Cazzaro; Seno, Leonarduzzi, Colman Castro, Scandilori (45′ st Dario); Michelotto, Trento (14′ st Nnodim), Zane, Scapin (14′ st Caporali); Franciosi (14′ st Raimondi), Vuthaj (39′ st Giorgi). 
A disposizione: Voltan, Campanati, Santinon, Barison.
Allenatore: A. Andreucci.
LEVICO TERME (3-5-2): Costa; Pregnolato, Bagatini, Dall’Ara; Demian (48′ st Vesco), Pellielo (39′ st Marku), L. Bertoldi, Cariello (31′ st Acka), Salvaterra; F. Bertoldi (42′ st Forcinella), Aquaro (39′ st Guatieri).
A disposizione: Fracabandiera, Vettorazzi.
Allenatore: A. Mulinari. 
Arbitro: Pirriatore di Bologna (Benedetto-Basile).
Reti: 33′ st Michelotto, 36′ st Vuthaj
Note: ammoniti Vuthaj, Nnodim, Michelotto e Costa. Calci d’angolo 8-1. Recupero 1′ e 4′. Spettatori 300 circa.

 

RISULTATI

Negli altri campi spicca il successo del Montebelluna sul lanciatissimo Arzignano e il tonfo dell’Union Feltre sul terreno del Cartigliano. L’Adriese non sbaglia in trasferta a Belluno mentre in coda lo scontro salvezza tra il Tamai e la Clodiense se lo aggiudicano le “furie rosse”.

 

Belluno-Adriese 0-1

Montebelluna-Arzignano 2-1

Sandonà-St.Georgen 1-1

Campodarsego-Levico 2-0

Cartigliano-Union Feltre 3-0

Cjarlins-Este 2-2

Tamai-Clodiense 1-0

Trento-Chions 1-1

V.Bolzano-Delta 2-1

 

CLASSIFICA

Adriese 48 Arzignano 45 Campodarsego 43 Union Feltre 41 V.Bolzano 40 Delta Porto Tolle 38 Este, Chions, Cjarlins 32 Montebelluna 31 Cartigliano 30 Belluno 28 St.Georgen 26 Sandonà 24 Levico 23 Clodiense 22 Tamai 19 Trento 18

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy