Campodarsego, Pietribiasi: “In D per la prima volta. Avevo diverse offerte, ma ho scelto di venire qui”

Campodarsego, Pietribiasi: “In D per la prima volta. Avevo diverse offerte, ma ho scelto di venire qui”

Commenta per primo!

“Avevo diverse offerte, inizialmente soprattutto dalla Serie C. Le ho valutate attentamente, avrei voluto mantenere la categoria ma alcune di esse erano veramente troppo distanti geograficamente: ero un po’ in difficoltà a trasferirmi al Sud, ho preferito aspettare. Poi sono arrivate le chiamate dalla D, una decina di squadre tra Veneto e Lombardia, ho visto qualche gara e mi sono guardato attorno”. Queste le prime parole di Stefano Pietribiasi, nuova bocca di fuoco dell’ambizioso Campodarsego. Sulla trattativa: “Mi trovavo ad Arzignano, alla prima di campionato, lì ho trovato Fonti e Gementi, col quale ho scambiato due parole, dopo che li avevo già visti ad Arta Terme quando li sfidammo in amichevole col Pordenone. Sono andato a vederli contro l’Ambrosiana, mi aveva invitato il mio amico Kabine, e da domenica scorsa è nato tutto. La squadra già a pelle mi ha dato l’idea di essere davvero competitiva, conosco diversi ragazzi in rosa come Mehdi, appunto, ma anche Colman e Leonarduzzi: giocatori di categoria superiore. Il direttore e il presidente mi hanno poi fatto una bella impressione, ho visto un ambiente familiare ma che punta ad essere protagonista. Dopo diversi anni tra i professionisti, per la prima volta in carriera mi cimento con la Serie D. Scendo con entusiasmo, e con l’ambizione di provare a risalire subito, magari proprio con la mia nuova squadra. Il gruppo è attrezzato per disputare un campionato di vertice, le possibilità ci sono e dobbiamo provarci: ho avuto la fortuna negli ultimi anni, tra Bassano e Pordenone, di lottare sempre per i primi posti, e spero di farlo anche qui”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy