Belluno-Campodarsego, Andreucci: “Affrontiamo una delle squadre più esperte della categoria”

Belluno-Campodarsego, Andreucci: “Affrontiamo una delle squadre più esperte della categoria”

di Redazione PadovaSport.TV

Anticipo dell’Immacolata per la serie D. In vista del turno infrasettimanale di mercoledì prossimo, tante gare del 14.mo turno anticipano a domani, 8 dicembre, e tra queste c’è anche Belluno-Campodarsego. Per i biancorossi una trasferta insidiosa, su un campo sempre difficile, al culmine di una settimana di lavoro finalmente completo, senza impegni infrasettimanali, nel corso della quale la squadra ha salutato Damien Florian, passato al Matelica. Per mister Andreucci, invece, un ritorno in una piazza in cui ha lavorato per due anni: queste le dichiarazioni del tecnico del Campodarsego alla vigilia della sfida.

Sulla settimana di lavoro: “Abbiamo potuto lavorare qualche giorno al completo, ne avevamo davvero bisogno perchè novembre è stato un mese davvero intenso quanto a impegni. Abbiamo preparato la gara di Belluno consapevoli che incontreremo un buon avversario, una squadra tra le più esperte della categoria formata da un gruppo che gioca insieme da tanti anni, e che sicuramente arriva a questo match da un momento positivo. Dovremo presentarci in campo con grande umiltà, sicuramente per vincere, ma con grande attenzione e applicazione tattica”.
Sull’avversario: “Il Belluno ha qualità, giocatori interessanti soprattutto dal centrocampo in su, a cominciare da Corbanese che conosco bene avendolo allenato per un paio d’anni: un bomber di razza. Servirà un Campodarsego attento, capace di giocare bene le due fasi di gioco. Per me è sempre un bell’effetto tornare in una piazza in cui per due anni sono stato benissimo, sensazione sempre belle: tornare a Belluno, dopo una bella esperienza come quella che ho vissuto, mi fa sempre un certo effetto”.
Sull’allenatore avversario: “Roberto Vecchiato è stato mio giocatore al Real Vicenza, nei suoi ultimi anni da giocatore, e penso che alcune cose le abbia fatte sue. Per esempio certi movimenti della fase difensiva, si vede che c’è una certa somiglianza con i miei”.
Sulla squadra: “Alcuni ragazzi sono sulla via del recupero, e questo fa ben sperare: sia Leonarduzzi che Colman Castro, insieme a Barison, vedremo chi di loro potrà essere impiegato dal primo minuto. Poi c’è Scandilori, che è arrivato e in settimana si è allenato bene e vedremo come impiegarlo. Bisogna comunque fare i complimenti ai ragazzi che, anche in fase di emergenza, hanno giocato con grande disponibilità anche in ruoli non propri”.
Sulla partita: “Mi aspetto una partita aperta, due squadre che vorranno vincere e che divertiranno il pubblico. Loro possono schierarsi con due moduli, noi finora abbiamo sempre utilizzato il 4-4-2, ma non escludo che possa esserci qualche novità anche da parte nostra, da questo punto di vista”.
Sul mercato: “In settimana abbiamo salutato Florian, che ha manifestato la volontà di andar via perché non era riuscito ad esprimersi ai livelli che gli competevano. Nel calcio ci sta, noi dobbiamo andare avanti contando sulle nostre risorse. Il Campodarsego non si ferma, i ragazzi in settimana si sono allenati con grande voglia e ci sono giocatori che veramente stanno interpretando bene l’annata, quanto all’impegno nel lavoro. Dai più vecchi in giù, ci sono ragazzi che possono regalarci grandi soddisfazioni. I più giovani devono fare esperienza, ma la maglia la sentono davvero anche perchè parecchi di loro vengono dal settore giovanile, credo che questa sia una grande nota di merito per la nostra società”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy