Campodarsego-Arzignano, è il momento del big match. Di Donato: “Sarà partita a scacchi”

Campodarsego-Arzignano, è il momento del big match. Di Donato: “Sarà partita a scacchi”

di Redazione PadovaSport.TV

Domenica in serie D è in programma lo scontro diretto tra due squadre ambiziose che da inizio stagione stazionano stabilmente nei primi posti della classifica. Campodarsego-Arzignano sarà anche trasmessa in diretta su Repubblica.it, grazie a un accordo con la Lega Dilettanti. Ecco le parole dell’allenatore del club gialloceleste.

Mister Daniele Di Donato, nell’ultima partita avete giocato in casa col Tamai, vincendo per 2-0. Che valutazioni ti senti di fare del risultato, e della prestazione della squadra?

“Sono soddisfatto. Sapevamo che sarebbe stata una partita complicata perché era chiaro che il Tamai sarebbe venuto al Dal Molin chiudendosi a riccio per poi provare a ripartire. Siamo stati bravi e lucidi ad aspettare il momento giusto, non facendoci prendere troppo dall’ansia di dover far gol subito. Abbiamo interpretato nel modo giusto la partita, i ragazzi sono stati bravissimi, colpendo nel momento giusto con quell’uno-due micidiale”.

Serviva una risposta dopo il ko di Montebelluna, e nonostante diverse assenze la squadra l’ha data. Sei d’accordo?

“Era importante lanciare un segnale forte dopo lo scivolone di Montebelluna, e la squadra l’ha fatto alla grande: ho avuto le risposte che volevo avere in vista del prossimo delicato impegno in trasferta”.

Nella prossima partita giocherete sul campo del Campodarsego. Che partita dobbiamo aspettarci? Che caratteristiche dell’avversario dovrete tenere sotto maggiore attenzione?

“Direi che ci aspetta una partita a scacchi, dove tutte e due le squadre vorranno vincere. Sarà un turno importante: vincerà chi sbaglierà di meno. Tutte e due le squadre hanno giocatori che possono decidere la partita in qualsiasi momento. Dovremo stare attenti per tutta la partita. Dobbiamo andare a Campodarsego con l’unico obiettivo di vincere. Dobbiamo pensare una partita per volta, poi tireremo le somme. La squadra è in saluta, alleno giocatori importanti, ma ce la giocheremo in modo sereno”.

Possiamo ritenere questa partita come una sorta di crocevia della stagione, o è ancora troppo presto?

“Questa partita arriva in un momento importantissimo della stagione, poco da fare, non dobbiamo nasconderlo. Si deciderà una buona fetta di stagione. Stiamo bene e daremo il nostro massimo. Non guarderemo la classifica fino al 05 maggio, sperando di aver raggiunto il punto dove volevamo arrivare”.

Avrai assenti o sarete al completo?
Mi piacerebbe presentarmi in campo al completo. Faremo il possibile per recuperare tutti gli effettivi”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy