Campodarsego, con la partenza del ds Gementi si chiude un ciclo

Campodarsego, con la partenza del ds Gementi si chiude un ciclo

di Redazione PadovaSport.TV

Chissà quanto ci ha messo Joe Tacopina ha pronunciare nel modo corretto Campodarsego. L’avvocato di New York ha trovato nel club biancorosso il primo ostacolo della sua avventura al timone del Venezia. Una squadra, quella padovana, che nel 2016 ha conteso il primato in serie D alla corazzata lagunare fino all’ultimo, facendosi apprezzare da tutta l’Italia calcistica. Prodromi di quello che sarebbe avvenuto negli anni a seguire. Una crescita progressiva e costante, che ha portato il Campodarsego a posizionarsi come squadra di vertice della serie D. Negli ultimi cinque anni è arrivata la promozione dall’Eccellenza, la Coppa Italia di Eccellenza, un playoff vinto in D, una Coppa Italia di serie D. Una realtà che ha fatto i conti con le proprie forze, senza mai rischiare il passo più lungo della gamba, che nel calcio equivale spesso ad andare incontro al fallimento. A costo anche di clamorose rinunce, come quella dell’estate 2016 sulla soglia del professionismo: dopo il passo indietro della Caronnese, il Campodarsego avrebbe potuto iscriversi alla Lega Pro senza pagare alcuna “supertassa” (all’epoca 250 mila euro a fondo perduto). Con la fresca separazione dal ds tuttofare Attilio Gementi ora si chiude un ciclo. Il club del presidente Daniele Pagin è pronto a ripartire da un’area tecnica tutta nuova, con l’obiettivo di non interrompere il processo generale di crescita (struttura societaria, settore giovanile, know-how, probabilmente infrastrutture) e rimanere un punto di riferimento nell’alta padovana (insieme al Cittadella e all’ambiziosa Luparense che sta cercando di ritagliarsi spazio) e una realtà di spessore del calcio veneto. Con quali uomini lo scopriremo presto…
Per quanto riguarda Attilio Gementi, invece, per lui rimane concreta la pista Luparense (che ha appena salutato Andrea Maniero). Ma non è detto che alla fine l’ex ds biancorosso non possa anche lasciare il Veneto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy