Campodarsego, Gementi: “Sarà battaglia a quattro per il primo posto. Aliù? Non l’avrei mai ceduto”

Campodarsego, Gementi: “Sarà battaglia a quattro per il primo posto. Aliù? Non l’avrei mai ceduto”

di Redazione PadovaSport.TV

“Per la vittoria finale vedo favorite il terzetto attuale in testa, Adriese, Arzignano e noi, più il Delta Porto Tolle che sta recuperando punti. La Feltrese magari non ha la rosa abbastanza ampia per lottare fino alla fine”. Attilio Gementi, ds del Campodarsego, ha parlato ad ampio raggio sul girone C della D, ospite ieri a Speciale Dilettanti. “L’Adriese, prossimo avversario nostro, ha un giocatore fuori categoria come Marangon e un altro attaccante che conosciamo bene come Graziano Aliù che, fosse stato per me, non si sarebbe mai mosso da Campodarsego. Risultati facili non ce ne saranno, influiranno squalifiche e infortuni. Da quando è arrivato Andreucci ad esempio noi non abbiamo mai avuto la stessa squadra per colpa delle assenze”. Sul mercato: “Raimondi? E’ venuto da noi perché voleva stare vicino a casa, nessuno scippo all’Arzignano. Cerco di non far fare la squadra dai procuratori, e dò un valore ai giocatori senza che venga gonfiato da altri fattori. Vuthaj? A maggio avevo sentito la Visentini del Delta per chiedere che intenzioni avessero con lui e poi quando ho avuto il via libera l’ho presa. E’ del ’95 e crediamo molto in lui. Cambio molto i giocatori anche per un discorso di budget e non per scelta tecnica”.
Guarda la puntata integrale qui

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy