“C’è un arbitro in tribuna?”, l’annuncio imbarazzante durante Cremonese-Venezia

“C’è un arbitro in tribuna?”, l’annuncio imbarazzante durante Cremonese-Venezia

Dal più classico “C’è un medico sull’aereo?”, visto e rivisto in tanti film, al “C’è un arbitro in tribuna?” di ieri allo stadio Zini. Non proprio una bella figura per la Lega Pro, che ieri ha celebrato le vincitrici dei tre gironi con una festa (per pochi intimi), pensando bene di tagliare il numero degli arbitri.
Cremonese contro Venezia (1-2 finale, per la cronaca), succede – come racconta La Nuova Venezia -che le 16,30 passano e le squadre non si vedono in campo. Gli altoparlanti interrompono i languidi inni di categoria per un annuncio insolito: «Se in tribuna c’è un arbitro con esperienza almeno interregionale, per favore venga subito. Causa un infortunio di un assistente la partita non può cominciare». Riscaldamento fatale. Arriva un giovane arbitro e vive l’attimo gloria, ecco il salvatore, via con le foto. Ma risulta che non abbia esperienze interregionali, dicono in tribuna che ha diretto ultimamente Bar Sport contro Pizzeria Vesuvio. Niente. Altro appello, passano i minuti, non è un aiuto per il grado di ebollizione delle tifoserie. Poi la soluzione, più che insolita, ma evidentemente ammessa in qualche meandro del regolamento. Assistenti tesserati dalle società, uno per parte. Come dire, arbitro, bell’esame. E se succede in campionato? Boh. E allora scendono in campo i nuovi sbandieratori: la Cremonese schiera Massimiliano Grilli, addetto all’arbitro, ex arbitro in tempi passati, uno che insomma dovrebbe saperci fare, anche se lo scatto non più quello di una volta. Il Venezia: ecco a voi Christian De Rossi, magazziniere, 44 anni, ex accompagnatore delle giovanili, sposato, tre figli, residente ad Oriago. Doveva piegare le maglie e portare i bagagli, si ritrova con a bandierina a correre (beh, insomma…) lungo la linea. Qualche cremonese gli dice cosa fare con la bandierina, ma non importa. Christian va a casa con la coscienza a posto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy