Il Venezia emigra a Udine per la Coppa Italia

Il Venezia emigra a Udine per la Coppa Italia

La Dacia Arena di Udine sarà lo stadio “di riserva” del Venezia, qualora i lavori previsti al Penzonon venissero ultimati in tempo per la prossima Coppa Italia e il campionato di Serie B. Lo ha comunicato ieri il club di Tacopina, dopo aver depositato la deroga per giocare a Udine. Una scelta dettata anche da problemi di ordine pubblico, dal momento che le rivalità tra tifoserie in città come Padova, Verona o Vicenza sono state prese per forza in considerazione. La richiesta del Venezia è stata fatta per adempiere alla scadenza dei criteri infrastrutturali della Figc del 20 giugno. Al tempo stesso il club arancioneroverde ha confermato che i lavori di adeguamento del Penzo sono già iniziati e dovrebbero terminare a metà luglio. Il tutto per consentire alla squadra di Inzaghi di disputare la prima gara ufficiale della prossima stagione davanti al proprio pubblico. Sono infatti in corso gli interventi per portare la fibra, aspetto che permetterà l’attivazione dei tornelli per l’accesso del pubblico allo stadio Penzo, e anche per il sistema di videosorveglianza. Poi saranno fatti interventi interni e alla struttura dei locali, specie per la sala stampa e la sala vip, ma anche la riorganizzazione della tribuna stampa. Il termine per la fine dei lavori è il 15 luglio ma, anche in caso di slittamento di alcuni giorni, ci sarebbe il tempo per consentire l’accesso allo stadio il 6 agosto, data nella quale è previsto il primo turno di Coppa Italia, e che il Venezia potrebbe giocare sul proprio terreno. (Da La Nuova Venezia)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy