Il Venezia giocherà la B al Penzo: è arrivato il via libera

Il Venezia giocherà la B al Penzo: è arrivato il via libera

Via libera per il Penzo. Dopo che il Venezia aveva ricevuto segnali positivi mercoledì da parte dei membri della commissione tecnica provinciale di vigilanza, che ha effettuato il soprattutto per verificare che i lavori richiesti fossero stati eseguiti secondo la norma, ieri secondo atto in Prefettura. Al termine della seduta, è stato stilato il verbale che attesta l’agibilità dello stadio di Sant’Elena, adesso per completare l’opera mancano solo un paio di documenti, che dovranno essere redatti dagli uffici di Ca’ Farsetti: il Tulps, ovvero le disposizioni in base al Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, e la Scia, cioè la Segnalazione certificata di inizio attività. Due documenti però indispensabili, che dovranno essere consegnati entro il 28 luglio, per poter sostituire il Penzo alla Dacia Arena di Udine come stadio definitivo dove disputare le gare casalinghe. Il costo complessivo dei lavori, realizzati in un mese e mezzo e seguiti dall’architetto Carrer, è stato di 300 mila euro, tutti a carico del Venezia. La nuova capienza del Penzo è scesa a 7.389 posti. (Da La Nuova Venezia)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy