Eccellenza, la Luparense respinge l’assalto del LiaPiave: finisce 2-2

Eccellenza, la Luparense respinge l’assalto del LiaPiave: finisce 2-2

di Redazione PadovaSport.TV

L’attesissimo scontro al vertice dell’Eccellenza B tra Liapiave e Luparense termina in parità: 2 a 2 il responso del Giol con i Lupi avanti due volte con Gentile e D. Beccaro, ripresi però da un super Granati. Le grandi attese della vigilia non sono state tradite: la Luparense ha dimostrato di meritare il primato ma si rammarica per le occasioni sciupate, il Liapiave pur rischiando grosso non ha mai mollato ed è riuscito a strappare un pareggio che gli permette di conservare il secondo posto.
Maglia gialloblu per il Liapiave, privo dello squalificato Grandin in cabina di regia. Dopo il leggero infortunio patito sabato scorso a Moriago pur non al meglio parte dal primo minuto il capocannoniere del campionato Furlan, al centro dell’attacco con a supporto Bin e Rezzou. Consueta divisa blaugrana per la Luparense, guidata oggi in panchina dal preparatore dei portieri Renato Boldrin per via delle squalifiche di mister Cunico e del vice Morselli. Nella formazione padovana mancano quattro titolari come Marchiori, Annoni, Fantinato e Pietribiasi, i primi squalificato e quest’ultimo infortunato in panchina per onor di firma. Al 5’ i Lupi passano in vantaggio: angolo di Rondon schema per C. Beccaro che calcia un destro non troppo potente su cui Rigo pasticcia, da pochi passi Gentile ribadisce in rete. E’ un colpo tremendo per il Liapiave che prova a fare la partita, gli ospiti invece agiscono in contropiede, cercando di sfruttare il posizionamento altissimo della difesa locale. Al 15’ la Luparense sfiora il raddoppio, ancora su corner, con Spadari che lasciato colpevolmente libero a centro area va a testare i riflessi di Rigo che alza la sfera sopra la traversa. Al 19’ invece cross di Baido, Rigo esce a vuota, C. Beccaro calcia a botta sicura ma sulla linea Moretti salva tutto. E’ un dominio totale dei Lupi, al 22’ traversone col contagiri di Rondon per Baido che di testa manda a lato di un nulla. Al 28’ invece Di Cesare allarga per Girardi, palla a Baido che da buona posizione la impatta male e termina centrale. La prima vera azione del Liapiave arriva al 39’: Bin sventaglia per Granata, cross basso per Uliari che però svirgola completamente la conclusione. La Luparense due minuti dopo sfiora ancora il raddoppio con Olivera che colpisce il palo di supporto, il gioco però era fermo per il fuorigioco di Baido. Con le unghie e con i denti al 45’ il Liapiave pareggia con Granati che riceve palla in area e da fermo con uno splendido tiro a giro infila Lovato.
Al 2’ della ripresa Rondon crossa per D. Beccaro che da buona posizione non inquadra la porta. Il Liapiave, incoraggiato dal gol di fine primo tempo prova ad alzare il baricentro, cercando di sfruttare alcune leggerezze di Girardi e Lovato. Al 12’ bella azione tutta in velocità dei Lupi, Rondon prova finalizzarla con un sinistro di prima intenzione ma Rigo dice di no con una strepitosa parata. Il gol è solo rimandato di pochi minuti: al 16’ sugli sviluppi di un corner la palla si impenna, finisce dalle parti di D. Beccaro che insacca il suo ottavo gol stagionale. I padovani sono sempre pericolosissimi su calcio piazzato, al 22’ sul corner di Rondon D. Beccaro mando a lato di un soffio. Il Liapiave si rivede al 24’ con una punizione di Moretti, bravo e coraggioso Lovato ad uscire nel mucchio e deviare la palla. Un minuto dopo spinte in area tra Furlan e Gentile, con l’attaccante locale che reclama invano il calcio di rigore. Al 27’ gran numero di Rondon che lancia in contropiede C. Beccaro, Rigo respinge di piede il suo tiro. Prova a rispondere il Lia al 32’: angolo di Rezzou per Bortot che però non inquadra la porta. Al 43’ la partita ritorna in parità: Granati, di gran lunga il migliore dei suoi, si invola sulla destra, prova il tiro ma viene murato da Maistrello, riprende e la palla e infila Lovato. Bozzetto per Zender, cross in mezzo ma D. Beccaro anticipa all’ultimo Rezzou. Nel recupero si fa male Tessari e l’extra time viene ulteriormente prolungato. Al 53’ Girardi calcia a giro e sfiora l’incrocio, pochi secondi dopo però a causa di un fallaccio su Rezzou viene espulso. E’ l’ultima emozione di una partita intensissima e ricca di emozioni fino all’ultimo istante.

LIAPIAVE – LUPARENSE 2-2
Liapiave (3-4-3): Rigo, Fier (38’ st Zender), Pizzolato, Moretti, Bortot, Uliari, Bin (20’ st Mine Vilela), Granati, Rezzou, Furlan (38’ st Fier), Dal Maso (30’ st Bozzetto). A disp. Rizzetto, Roma, Modolo, Scomparin, Vianello. All. Mauro Tossani.
Luparense (3-5-2): Lovato, D. Beccaro, Gentile, Di Cesare, Maistrello, C. Beccaro, Girardi, Spadari, Olivera (36’ st Tessari, 50’ Callegaro), Rondon, Baido (46’ st Savio). A disp. Martorel, Marcato, Callegaro, Pietribiasi, Gonella, Gervasio, Mesi. All. Renato Boldrin (squalificato Enrico Cunico).
Reti: pt 5’ Gentile, 46’ Granati; st 16’ D. Beccaro; 43’ Granati.
Arbitro: Poli di Verona (Botter di Castelfranco e Marchesin di Rovigo).
Note: espulso Girardi al 53’ del st. Ammoniti Olivera, Mine Vilela, Franchetto e Tessari. Angoli 2-9. Recuperi pt 1’, st 6’. Osservato un minuto di silenzio in memoria di Giacomo Dario, collaboratore del Liapiave scomparso in settimana. Spettatori 600 circa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy